RNA stimola lo sviluppo del melanoma; Potenziale nuovo marker diagnostico per il cancro della pelle

Giugno 6, 2016 Admin Salute 0 9
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Tradizionalmente, RNA è stato per lo più conosciuta come la molecola messaggero che porta-proteina rendendo istruzioni da una cella del nucleo al citoplasma. Ma gli scienziati stimano che circa il 97 per cento di RNA umano in realtà non codificano per le proteine ​​a tutti.

Una raffica di ricerca negli ultimi dieci anni ha rivelato che alcuni tipi di RNA non codificanti accendere i geni e spegnimento e funzione di influenza delle proteine. Gli RNA non codificanti meglio studiati sono i microRNA.

Ora, i ricercatori guidati dal Dr. Ranjan Perera a Sanford-Burnham Medical Research Institute (Sanford-Burnham) a Lake Nona e collaboratori presso l'Università di Queensland in Australia, hanno scoperto che i livelli di un gruppo relativamente poco studiato di RNA - lungo, non RNA -coding (lncRNA) - sono alterati nel melanoma umano. Il loro studio, pubblicato online 10 maggio dalla rivista Cancer Research, mostra che una lncRNA chiamato SPRY4-IT1 è elevata nelle cellule di melanoma, dove si promuove la sopravvivenza e l'invasione cellulare.




"RNA era considerato spazzatura cellulare non codificante Ma noi e gli altri hanno chiesto la domanda -.?, Se non codifica per le proteine, allora che cosa fa nella cella" ha detto il dottor Perera, professore associato presso Sanford-Burnham. "Siamo particolarmente interessati a determinare quali ruoli microRNA e lncRNAs giocano nella genesi e nello sviluppo di melanomi umani."

Il melanoma è una delle forme più rare di cancro della pelle, ma è anche il più mortale. Dr. Perera e la sua squadra rispetto lncRNAs in diverse linee cellulari di laboratorio di melanoma e cellule normali, e anche in 30 campioni di pazienti umani. Essi hanno scoperto che i livelli di uno lncRNA, SPRY4-IT1, erano particolarmente elevati in cellule di melanoma, ma non nelle cellule della pelle normale. Per sondare ulteriormente la funzione di questo lncRNA, hanno osservato ciò che accade in una linea cellulare di melanoma, dove i livelli di SPRY4-IT1 sono notevolmente ridotti. Crescita cellulare è stata compromessa e la morte delle cellule è stata aumentata in queste cellule di melanoma SPRY4-IT1-carente, rispetto alle cellule di melanoma con lncRNAs completamente funzionanti. Cosa c'è di più, la capacità delle cellule di melanoma di invadere la matrice extracellulare (un primo passo in metastasi delle cellule di cancro) è stato ridotto in cellule prive SPRY4-IT1.

"L'elevata espressione di SPRY4-IT1 in cellule di melanoma, il suo accumulo nel citoplasma cellulare e effetti sulla dinamica delle cellule tutto suggerisce che l'aumento SPRY4-IT1 può svolgere un ruolo importante nelle basi molecolari di melanoma umano", ha detto il dottor Perera. "Sulla base di queste informazioni, riteniamo SPRY4-IT1 potrebbe essere un biomarker precoce per la rilevazione del melanoma."

In uno studio separato di recente pubblicato sulla rivista PLoS ONE, il gruppo del Dr. Perera anche riferito che le cellule di melanoma hanno più bassi livelli di RNA non codificante diverso, chiamato miR-211. Insieme, questi due studi danno ai ricercatori una migliore comprensione dello sviluppo del melanoma, che a sua volta potrebbe aiutare a progettare nuovi strumenti diagnostici e terapie per questa malattia spesso mortale.

Altri autori di questo studio hanno incluso Divya Khaitan e Joseph Mazar a Sanford-Burnham e Marcel E. Dinger, Joanna Crawford, Martin A. Smith e John S. Mattick presso l'Università di Queensland in Australia.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha