Robots migliorare la circolazione in Stroke pazienti

Maggio 9, 2016 Admin Salute 0 6
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Pazienti con ictus aiutati da "terapeuti robot" ottenere miglioramenti significativi in ​​movimento, secondo uno studio del 10 novembre questione di Neurologia, la rivista scientifica della American Academy of Neurology. I risultati suggeriscono che sia iniziale e il recupero a lungo termine sono maggiori per i pazienti assistiti da robot durante la riabilitazione.

Per migliorare il recupero della spalla e del braccio, neurologi collaborato con gli ingegneri del Massachusetts Institute of Technology (MIT) per creare un interattivo "robot terapeuta." Il robot è stato progettato per aiutare i pazienti costantemente esercitare un braccio paralizzato da ictus, anche se i pazienti non possono muovere il braccio per conto proprio.

"Siamo sempre alla ricerca di nuovi modi per migliorare il movimento in persone che sono radicalmente colpiti da stoke", neurologo e autore dello studio Bruce Volpe, MD, del Burke Medical Research Institute di White Plains, NY. "Il punto di riabilitazione è quello di ridurre la disabilità e ad aiutare i pazienti a diventare più indipendenti."




I ricercatori hanno studiato 20 persone che, a causa di un ictus, persi alcuni o tutti la possibilità di muovere un braccio. Tutti i pazienti hanno partecipato ad un programma di riabilitazione mirato, post-ictus in Burke Rehabilitation Hospital di White Plains, NY, e ha ricevuto una terapia aggiuntiva o con un "robot terapeuta", o con un robot senza qualità terapeutiche.

Il "robot terapeuta" è un dispositivo robotico che si siede su un tavolo e si presenta come un braccio motorizzato. Uno schermo video richiede persona di svolgere un esercizio braccio, come i puntini o disegnare le lancette di un orologio. Se il movimento non si verifica, il robot si muove il braccio della persona. Se la persona inizia a muoversi in proprio durante il movimento del braccio robotico, il robot si spegne e consente il movimento del paziente per continuare.

"I pazienti sembrava godere gli esercizi di movimento, forse per la novità dei robot", ha detto Volpe.

I pazienti che hanno avuto una terapia robot hanno mostrato un miglioramento significativamente superiore in spalla e del braccio di movimento rispetto a quelli con nessuna terapia robot. In rivalutando 12 degli originari 20 pazienti quasi tre anni più tardi, i ricercatori hanno trovato che tutti i pazienti avevano miglioramenti in movimento, però, quelli del gruppo di robot di nuovo mostrato un miglioramento maggiore rispetto a quelli con nessuna terapia robot.

Movimenti come il raggiungimento, spazzare, e il supporto coinvolgono la spalla e del braccio. "Migliorando movimento del braccio e della spalla superiore, i pazienti possono fare cose semplici come oggetti di spinta su un tavolo, usare il mouse del computer o scrivere", ha detto Volpe. "Quando hai perso la capacità di muovere il braccio, anche piccoli miglioramenti sono un successo e un primo passo importante."

Ictus può causare danni fisici come la paralisi, le capacità mentali alterati e disturbi nella visione, parola e del linguaggio.

La ricerca è stata sostenuta dal Burke Medical Research Institute, Fondazione Nazionale di Parkinson e la Fondazione Nazionale Stroke.

###

L'American Academy of Neurology, un'associazione di più di 16.000 professionisti neurologi e neuroscienze, è dedicato a migliorare la cura dei pazienti attraverso l'istruzione e la ricerca.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha