Salute del cuore come giovane adulto legato alla funzione mentale a metà vita

Marzo 25, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Essere il cuore sano come un giovane adulto può aumentare le probabilità di rimanere mentalmente tagliente a metà vita, secondo una nuova ricerca sulla rivista Circulation American Heart Association.

In uno studio di 25 anni su 3.381 persone, dai 18 ai 30 anni di età, quelli con la pressione sanguigna, lo zucchero nel sangue e livelli di colesterolo leggermente superiore linee guida raccomandate dell'Associazione, ha segnato più bassi nei test di funzionalità cognitiva tra i 40 ei 50 anni. Punteggi standardizzati su tre test cognitivi erano tra 0,06-0,30 punti in meno, in media, per ogni aumento di deviazione standard di esposizione cumulativa a questi fattori di rischio, che i ricercatori hanno considerato significativo per questa fascia di età. La deviazione standard è la quantità di variazione rispetto alla media.

"E 'incredibile che in un giovane adulto, rischi cardiovascolari lievemente elevati sembrano avere importanza per la salute del cervello nel corso della vita", ha detto Kristine Yaffe, MD, autore dello studio e di un neuropsichiatra, epidemiologo e professore presso la University of California-San Francisco. "Non stiamo parlando di temi secolari, ma i problemi per tutta la vita."




Questo è uno dei primi studi approfonditi a lungo termine guardando effetti principali malattie cardiache e di rischio di ictus fattori 'sulla funzione cognitiva in questa fascia di età. Prima di ricerca ha mostrato effetti simili della metà della vita e la salute cardiovascolare tardo-vita su intelletti vita in ritardo.

Lo studio è stato parte del corso multicentrico Coronary Artery Risk Development in Young Adults (CARDIA) Study. I partecipanti hanno avuto la loro pressione sanguigna, glicemia a digiuno e livelli di colesterolo controllati ogni 2-5 anni. I ricercatori hanno analizzato la salute cardiovascolare cumulativo di ogni persona oltre 25 anni. L'American Heart Association definisce la salute cardiovascolare ideale come pressione sistolica <120 mmHg, pressione diastolica <80 mm Hg, glicemia <100 mg/dL e colesterolo <200 mg/dL.

Alla fine dello studio, i partecipanti hanno preso tre prove di memoria, velocità pensare e flessibilità mentale misurazione.

Pressione sanguigna elevata, glicemia e colesterolo sono tre principali fattori di rischio per l'aterosclerosi, il lento restringimento delle arterie causate da un accumulo di placche nelle pareti delle arterie che portano al cervello e il cuore.

Il restringimento delle arterie che conducono al e nel cervello è la spiegazione più probabile per il collegamento tra la salute cardiovascolare e la funzione cognitiva, Yaffe ha detto.

"Il nostro studio è pieno di speranza, perché ci dice che potremmo forse intaccare i rischi di Alzheimer e altre forme di demenza, sottolineando l'importanza di controllare i fattori di rischio tra i giovani", ha detto.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha