Sano equilibrio: il modello per lo studio del cancro, malattie autoimmuni

Aprile 20, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

STAT1 (trasduttore di segnale e attivatore della trascrizione 1) è un membro di una famiglia di fattori di trascrizione, proteine ​​cellulari che controllano se e quando particolari geni sono attivi. STAT1 trasmette segnali dal interferoni al sistema immunitario. Gli animali con troppo poco STAT1 soffrire di risposte immunitarie deboli e sono inclini a sviluppare tumori: i malati di cancro umano hanno frequentemente mutazioni nel loro gene STAT1. D'altra parte, troppo STAT1 induce il sistema immunitario a reagire in modo eccessivo e nell'uomo si traduce spesso in malattie autoimmuni. È quindi essenziale garantire la dose corretta di STAT1 nel corpo.

Dosaggio STAT1 nel topo




Nicole R. Leitner presso l'Istituto di Allevamento Animale e Genetica e suoi colleghi ora segnalare lo sviluppo di un topo geneticamente modificato in cui il livello di STAT1 può essere messo a punto. La produzione di STAT1 è sotto il controllo della doxiciclina farmaco, che viene aggiunto all'acqua potabile. Se meno doxiciclina, livelli STAT1 sono corrispondentemente basso; aggiunta più doxiciclina ai risultati acqua in livelli STAT1 elevati. Il sistema consente ai ricercatori di indagare il ruolo preciso di STAT1 in diverse condizioni di malattia come il cancro al seno o di malattie infettive.

"I topi cui STAT1 può essere completamente disattivato, i cosiddetti topi knock-out, sono stati intorno per un po 'di tempo. La particolarità del nostro modello è la sua capacità di produrre una dose esatta di proteine. In questo modo sarà possibile per noi esaminare le origini e lo svolgimento di molte malattie e, infine, per verificare possibili cure per loro ", dice Leitner. Mathias Mьller, il direttore dell'Istituto, è entusiasta il potenziale del modello. Come nota, "stiamo studiando la funzione di STAT1 in varie forme di cancro, come il cancro al seno e la leucemia. In futuro potrebbe essere possibile utilizzare le informazioni sulla quantità di STAT1 nella cella di dare un'indicazione circa la progressione delle malattie e quindi per guidare la scelta della terapia. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha