Scienziati identificare potenziali chiave per la malattia di Lyme

Marzo 22, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I risultati suggeriscono che la proteina batterica, che agevola il trasporto del manganese metallico, è essenziale per il batterio che causa la malattia di Lyme diventare virulento.

"Crediamo che i nostri risultati forniscono una base per la definizione di ulteriori omeostasi metallo in questo patogeno umano e possono portare a nuove strategie per contrastare la malattia di Lyme," ha detto il dottor Michael Norgard, presidente di microbiologia presso UT Southwestern senior e autore di uno studio ora online in un prossimo numero di Proceedings of National Academy of Sciences.




La malattia di Lyme, scoperto nel 1977, è l'infezione da zecche più diffusa negli Stati Uniti Borrelia burgdorfei, il batterio che causa la malattia di Lyme, vive nei mammiferi infetti e nel midgut di zecche. Quando una zecca infetta morde un animale o un essere umano, i batteri vengono trasmessi al nuovo host. Infezione provoca febbre, malessere, stanchezza, mal di testa, dolori muscolari e articolari, e un caratteristico "occhio di bue" eruzione che circonda il sito di infezione.

Per stabilire l'infezione, tuttavia, il batterio anche deve acquisire un numero di nutrienti essenziali, compresi i metalli come manganese dalla sua mammiferi e zecche host. Fino ad ora, non transporter metallo responsabile di questa acquisizione era stato identificato in questo batterio.

In questo studio, i microbiologi hanno esaminato se i batteri geneticamente mancare questo trasportatore manganese, chiamato BMTA, la malattia di Lyme trasmessa alle zecche e topi. Il batterio manca il trasportatore, il dottor Norgard detto, cresce un po 'più lentamente in provetta, ma non è totalmente diverso dalla versione normale.

"Quando si tenta di crescere in un topo, tuttavia, non può crescere", ha detto. "Il fatto che il batterio senza questo particolare transporter manganese non può crescere in un mouse pone domande decisive su quali aspetti della fisiologia e il metabolismo contribuiscono alla patogenicità dell'organismo."

Lead autore dottor Zhiming Ouyang, ricercatore post-dottorato in microbiologia presso UT Southwestern, ha detto un altro di recente scoperto caratteristico sul batterio che causa la malattia di Lyme è che non sembra richiedere ferro per funzionare, qualcosa di più di altri agenti patogeni hanno bisogno per sopravvivere.

"Tra le migliaia di batteri noti, l'agente della malattia di Lyme e solo uno o due altre specie di batteri non richiedono ferro per la crescita", ha detto il dottor Ouyang. "Si pone la questione di quali altri metalli co-fattori della malattia di Lyme batterio dipende per svolgere il lavoro che il ferro fa per tutti questi altri sistemi biologici. La nostra ricerca suggerisce che il manganese è uno veramente importante."

Il passo successivo è quello di comprendere il meccanismo esatto di funzioni come manganese nell'organismo.

"Credo davvero che ci sia anche qualcosa alla nozione che il manganese può regolare l'espressione di altri fattori di virulenza", ha detto il dottor Norgard. "Potrebbe essere che il manganese ha più di un effetto indiretto, ma sono necessarie ulteriori ricerche per determinare che cosa deve accadere per Borrelia burgdorfei diventare virulento."

I ricercatori della Indiana University School of Medicine ha collaborato allo studio.

La ricerca è stata finanziata dal National Institute of Allergy e Malattie infettive.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha