Scienziati scoprono come controllare il destino delle cellule staminali

Aprile 30, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Gli scienziati del Genome Institute di Singapore (GIS), un istituto dell'Agenzia per la Scienza, Tecnologia e Ricerca (A * STAR), in collaborazione con l'Istituto Cancer Science of Singapore (CSI), hanno scoperto come il corpo utilizza una singola comunicazione sistema per decidere il destino delle cellule staminali. Lo studio, pubblicato sulla rivista scientifica PLoS Genetics il 23 giugno 2011, apre la strada allo sviluppo di nuovi metodi di terapia con cellule staminali con minori effetti collaterali.

Dr Kian Leong Lee e il suo team di scienziati hanno studiato come un unico sistema di segnalamento denominato la via nodale/Activin racconta le cellule staminali che tipo di cellule che dovrebbe finalmente diventare. Il percorso è in grado di specificare una vasta gamma di tipi di cellule eventuali, sfidando la convinzione corrente che i sistemi di segnalazione chimiche sono altamente specifici e controllano solo un numero limitato di risultati. Questa scoperta è un importante passo in avanti per le terapie con cellule staminali e medicina personalizzata; sfruttando il sistema di segnalazione, scienziati saranno in grado di controllare l'eventuale destino di una cellula staminale semplicemente regolando l'ambiente chimico di una cella. Questo metodo di controllo della differenziazione delle cellule staminali anche evita modifica il materiale genetico della cellula, una procedura che potrebbe portare alle cellule diventino cancerose.

Dr Lee, autore e post-dottorato ricercatore prima a GIS e CSI ha detto, "Molti scienziati credono che i sistemi di proteine ​​e di segnalazione chimica hanno funzioni molto specifiche nel campo della biologia. Tuttavia, il nostro studio dimostra che lo stesso tipo di segnale può essere cambiato molto drammatico a dare istruzioni diverse. Questo dato è estremamente significativo perché apre la strada a studi avanzati nella rigenerazione delle cellule e la riparazione dei tessuti, che potrebbe in ultima analisi portare al suo uso in medicina personalizzata, in cui le cellule staminali dello stesso paziente potrebbero essere manipolati per fare altri tipi di cellule che saranno geneticamente identiche al donatore. "




Urbano Lendahl, professore di genetica e vice-presidente presso il Dipartimento di Biologia Cellulare e Molecolare presso il Karolinska Institutet, in Svezia detto, "Il rapporto di Lee et al rappresenta un progresso veramente significativo nella nostra comprensione di come uno dei principali controlli meccanismi di segnalazione staminali manutenzione e la differenziazione cellulare. Gli autori dimostrano che sia un aumento o una diminuzione nodale/Activin segnalazione porta per uscire dallo stato di cellule staminali in cellule staminali embrionali. Hanno anche prendere questo un ulteriore passo avanti, fornendo una spiegazione molecolare molto eccitante per questo osservazione. La constatazione che pSmad2 regola set di geni distinti a diversi livelli di segnalazione nodale/Activin offre nuove e importanti conoscenze sulla regolazione molecolare dello stato di cellule staminali. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha