Scienziati scoprono il potenziale vaccino per la malaria

Maggio 31, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Con questa nuova conoscenza, NTU sta cercando di collaborare con il settore su un vaccino contro la malaria, che può essere sviluppato entro i prossimi cinque anni se accelerato dalla società di sviluppo di vaccini, dice scienziato di punta professor Peter Preiser.

Prof Preiser, presidente della Scuola di Scienze Biologiche di NTU, ha detto scoperta scientifica della sua squadra, che è stato pubblicato lo scorso mese nella top rivista scientifica Nature Communications, sarà determinante per aprire la strada verso lo sradicamento della malaria nel lungo periodo.




Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, circa 3,3 miliardi di persone - la metà della popolazione mondiale - sono a rischio di malaria. Questa malattia trasmessa dalle zanzare provoca febbre e mal di testa e nei casi più gravi, può causare un paziente ad andare in coma o portare alla morte. La malattia infettato circa 219 milioni di persone nel 2010, e uccide ogni anno in tutto il mondo attorno a 860.000 persone.

Se ci può essere un vaccino a basso costo, che è efficace nel rendere il parassita innocuo, quindi milioni di vite possono essere salvate e questo beneficeranno anche l'economia di milioni di dollari ogni anno, dice il prof Preiser.

"Quello che abbiamo individuato è una regione del parassita della malaria che utilizza per connettersi a una cellula di sangue sano poi si spinge nella cella", dice l'esperto di malattie parassitarie.

"Per evitare che questa invasione, abbiamo sviluppato anticorpi che possono interferire con questo processo di invasione. Quindi immaginate il parassita ha la chiave per sbloccare una porta di globuli rossi, ma abbiamo muck la chiave up, quindi non importa quanto sia difficile la cerca parassita, la porta si rifiuta semplicemente di aprire. "

La scoperta brevettata apre anche le porte a nuovi bersagli farmacologici, che permetteranno agli scienziati di sviluppare metodi più per interferire e disturbare atto del parassita di invasione.

Gruppo di ricerca del prof Preiser di sei dalla Scuola di Scienze Biologiche di NTU include un ricercatore post-dottorato, tre studenti di dottorato e uno studente universitario.

Hanno trascorso cinque anni su questo studio. Questo risultato ricerca è stata resa possibile con lo sviluppo di un nuovo test di screening che consente la rapida caratterizzazione di segnalazione parassita, che è significativamente più veloce rispetto ai metodi tradizionali.

La tecnica di recente invenzione utilizza un approccio di scansione a fluorescenza ad alta produttività - se gli anticorpi o farmaci non riescono a impedire l'invasione dei globuli rossi dai parassiti della malaria, il campione si accende. Se gli anticorpi funzionano, allora il campione rimane scuro. Questo consente la rapida caratterizzazione di migliaia di composti così come anticorpi per la loro capacità di interferire con il processo di invasione.

La scoperta è un importante contributo per attività di ricerca dell'Università di Future Healthcare, che è uno dei della NTU cinque punte di eccellenza - aree di ricerca interdisciplinari in cui l'università si propone di fare un segno globale. Le altre quattro cime includono Terra sostenibile, New Media, l'hub della conoscenza Est-Ovest e l'innovazione.

Oltre innovativo della ricerca, NTU ha avuto notevole successo tradurre la ricerca in applicazioni innovative. Più di recente classificato 41 ° a livello mondiale dai maggiori provider di informazioni educazione Quacquarelli Symonds, NTU è stato anche classificato n ° 1 al mondo per reddito industria e l'innovazione da Times Higher Education.

Andando avanti, il team NTU utilizzerà la loro nuova tecnica per identificare altri anticorpi che possono indirizzare le diverse componenti del parassita della malaria, e potenzialmente portare a un trattamento e di vaccini futuri innovazioni per la malattia mortale della malaria. Essi sono anche alla ricerca di collaborare con partner del settore per sviluppare nuovi vaccini basati sulle loro ultime scoperte.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha