Scienziati trovano la chiave per la crescita dei batteri 'cattivi' in malattia infiammatoria intestinale

Aprile 22, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori hanno scoperto un meccanismo biologico attraverso il quale i batteri nocivi crescere, bordo i batteri benefici e danneggia l'intestino in IBD. Questa nuova comprensione, pubblicato nel numero 8 febbraio di Science, potrebbe aiutare i ricercatori a sviluppare nuovi trattamenti per IBD con minori effetti collaterali rispetto attuali terapie.

IBD inizia quando i batteri "buoni" sono erroneamente uccisi dal sistema immunitario, mentre i batteri nocivi si moltiplicano - con conseguente infiammazione e danni per l'intestino, e gli episodi cronici di dolore addominale, crampi, diarrea e altri cambiamenti nelle abitudini intestinali. Si stima che IBD, che comprende la colite ulcerosa e la malattia di Crohn, colpisce 1,4 milioni di persone negli Stati Uniti, secondo il Centers for Disease Control and Prevention.




Negli studi in provetta e su animali, i ricercatori hanno scoperto che i batteri potenzialmente nocivi nell'intestino chiamato Enterobacteriaceae utilizzano nitrati - un sottoprodotto formatosi durante l'infiammazione intestinale in IBD - per crescere e prosperare. Ceppi Enterobacteriaceae includono alcuni batteri E. coli, che possono peggiorare il danno intestinale di IBD. Alla fine, gli intestini delle persone con IBD diventano superamento da batteri nocivi, e il numero di normali batteri buoni in diminuzione intestino.

"Proprio come gli esseri umani usano l'ossigeno, E. coli può utilizzare nitrati come sostituto di ossigeno per respirare, la produzione di energia e di crescere", ha detto l'autore Andreas Bäumler, professore di microbiologia medica e immunologia presso UC Davis.

"In IBD, nitrato prodotta da infiammazione nell'intestino permette E. coli a prendere un 'respiro,' profondo e battere i nostri microbi benefici nella competizione per i nutrienti", ha detto.

L'infiammazione nell'intestino delle persone con IBD porta al rilascio di radicali di ossido di azoto, che sono potenti in attaccare i batteri, Bäumler spiegato. Tuttavia questi radicali di ossido di azoto sono molto instabili, e alla fine si decompongono in nitrati, che può essere utilizzato da batteri come E. coli a crescere e svilupparsi. Per contro, batteri buoni nell'intestino cresce attraverso fermentazione - un processo molto più lento.

Determinare le ragioni per cui i batteri come E. coli possono bordo fuori batteri buoni nell'intestino è cruciale per determinare nuovi modi per fermare il processo di malattia IBD, secondo Bäumler. Gli attuali trattamenti per IBD sopprimono la risposta immunitaria attraverso antibiotici, corticosteroidi o altri potenti farmaci immuno-modifica. Ma gli effetti collaterali a lungo termine possono limitare il loro uso e la loro efficacia per i pazienti IBD.

La ricerca del gruppo UC Davis indica che mira le vie molecolari che generano ossido nitrico e nitrato, così come altre molecole che alimentano batteri intestinali nocivi, potrebbe calmare e normalizzare l'ambiente intestinale in IBD, Bäumler osservato. Stanno già facendo ricerca con un farmaco candidato che potrebbe bloccare le molteplici vie attraverso le quali batteri nocivi prosperano in IBD.

"L'idea sarebbe quella di inibire tutti i percorsi che producono molecole che possono essere utilizzati da batteri come E. coli per la respirazione e la crescita", ha detto Bäumler. "Essenzialmente si potrebbe quindi soffocare le batteri."

Questo lavoro è stato supportato dal Experiment Station California Agricoltura e Sanità Pubblica concede AI089078, AI076246 e AI088122 insieme a una borsa di studio presso la Facoltà di Medicina, Università di Chiang Mai, in Thailandia.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha