Segni di Islet residua funzione delle cellule nelle persone con lungo termine diabete di tipo 1

Maggio 25, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Gli scienziati del Joslin Diabetes Center hanno scoperto che una percentuale sorprendentemente elevata di persone con diabete (insulino-dipendente) di tipo 1 che hanno avuto la malattia per 50 anni o più (Joslin Medalists) può avere ancora il funzionamento residuo, cellule insulari che producono insulina e anticorpi/o cellule insulari. I risultati saranno presentati il ​​12 giugno a l'American Diabetes Association (ADA) Scientific Sessions 66a annuale a Washington, DC

"E 'sorprendente che alcuni Medalists hanno ancora secrezione c-peptide, un segno di produzione di insulina, e alcuni sono positivi per gli anticorpi anti isolotti, un altro segno che qualche funzione isolotto o di massa è ancora presente. Il significato di questi risultati è che anche dopo un periodo così prolungato di diabete, alcuni pazienti hanno ancora funzione isolotto residuo ", ha detto George L. King, MD, autore principale dello studio. Martin Luther King è Research Director di Joslin, capo della sezione di biologia vascolare delle cellule, capo di 50 anni Medalist Study del Joslin e professore di medicina presso la Harvard Medical School.

Inoltre, i ricercatori hanno trovato il 48 per cento del totale dei partecipanti ha riferito nulla o molto poco complicanze microvascolari, quali problemi renali e oculari, che dimostra che la lunga durata del diabete non sempre progredisce a complicazioni. C'era anche differenze significative per età, la durata, l'età di insorgenza o il controllo del glucosio a lungo termine, calcolato da A1C (emoglobina glicata) livelli tra quelli con e senza complicazioni.




Questo discorso è uno dei quasi 80 presentazioni da consegnare dagli scienziati del Joslin alle sessioni del ADA Scientific, Venerdì 9 giugno, attraverso Martedì, Giugno 13. Circa 15.000 scienziati, medici e operatori sanitari saranno presenti alla conferenza, che si terrà a Washington Convention Center. Il discorso, "La tolleranza immunitaria e altri approcci terapeutici per diabete di tipo 1," è prevista per il 12 giugno a un 8-10 am EST sessione su Immunologia/Trapianti. [Riassunto Numero 278-O: "Positivity di C-peptide, anticorpi GADA e IA2 in tipo 1 pazienti diabetici con estrema Durata"]

Dal 1970, Joslin Diabetes Center di Boston ha assegnato medaglie o certificati per le persone con diabete di tipo 1 che sono stati insulino-dipendente ininterrottamente per almeno 25 anni. Fino ad oggi ci sono stati circa 2.400 Medaglie 50 anni assegnati e 17 distintivi Medaglie 75 anni. Lo studio medaglia è iniziata nell'aprile 2005 per identificare fisiologici, clinici, genetici e altri fattori che accomunano le Medalists.

Lo studio viene presentato in occasione della riunione ADA è parte della seconda fase del Joslin 50-Year Medalist Study che viene valutando questi fattori in 326 pazienti con più di 50 anni di diabete insulino-dipendente. Esso ha valutato un sottogruppo di 125 persone con diabete di tipo 1 per biomarcatori di funzione dell'insulina. Di questo gruppo, 12,7 per cento aveva un livello di c-peptide superiore a 0,3 ng/mL, che indica cellule insulari attive e certa produzione di insulina residua. La maggior parte delle Medalists hanno le caratteristiche associate con diabete di tipo 1, con o senza la presenza di c-peptide.

Inoltre, il 23,2 per cento dei partecipanti positive c-peptide prodotto uno dei due anticorpi, GADA e IA2, che attaccano cellule insulari. Lo studio ha anche riscontrato che il 17 per cento dei partecipanti che non erano c-peptide prodotto anticorpi positivi GADA o IA2 alle cellule delle isole, un'altra indicazione che una piccola quantità di cellule insulari può essere ancora presente e/o funzionamento.

"I risultati sono fenomenali", ha detto Hillary Keenan, Ph.D., ricercatore associato presso Joslin e co-investigatore sul 50-Year Medalist Study, che presenterà i risultati. "Questo è il primo studio a guardare i biomarcatori specifici per la presenza di cellule isolotto in persone con una durata di 50 anni di diabete insulino-dipendente." Altri ricercatori Joslin inclusi nello studio Alessandro Doria, MD, Ph.D., Lloyd Paul Aiello, MD, Ph.D., Korey Hood, Ph.D., e Jennifer Sun, MD

Il gruppo è stato anche testato per altri parametri clinici, come il colesterolo, i trigliceridi, indice di massa corporea e la dose giornaliera di insulina. I dati mostrano differenze significative nei parametri clinici per i partecipanti con o senza c-peptide. Ad esempio, il colesterolo totale media dei partecipanti positivi c-peptide era 146 rispetto a 162 per i partecipanti che non producono c-peptide.

"Se riuscissimo a scoprire il motivo per la loro mancanza di complicazioni, si potrebbe forse evitare malattie renali o degli occhi", ha detto il dottor King. Lo studio ha indagato se altri fattori, come ad esempio lo stile di vita o longevità geni giocano un ruolo nello sviluppo di complicanze, ha riferito il dottor Keenan.

Nel complesso, lo studio apre nuove strade per la ricerca e il trattamento del diabete di tipo 1. "I risultati suggeriscono che molti pazienti, anche dopo molti anni di diabete, possono ancora avere qualche funzione isolotto residua. Se un modo può essere trovato per stimolare la crescita isolotto, potremmo migliorare il diabete e ridurre l'uso di insulina o meglio controllare i livelli di glucosio nel sangue. Se isolotti sono stati restituiti a livelli normali, non avrebbero bisogno di prendere l'insulina ", ha detto il dottor King.

Dei 326 Joslin 50 anni intervistati medaglia di studio che hanno completato un ampio questionario di salute, 175 erano donne e 151 erano di sesso maschile, con un'età media di 70 anni. L'età media di insorgenza di diabete era di 13 anni e la durata media del diabete di tipo 1. 57 anni. I dati raccolti finora mostrano che gli individui che sono sopravvissuti 50 anni o più hanno un rischio notevolmente ridotto di nefropatia e retinopatia.

Finanziamento per lo studio è stato fornito dalla Juvenile Diabetes Research Foundation.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha