Segreti di successo nel trattamento rapido di attacchi di cuore

Giugno 3, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Alcuni degli elementi chiave per il successo nel trattamento rapido di attacchi di cuore sono stati identificati dai ricercatori della Yale School of Medicine in un recente numero di Circulation: Journal of American Heart Association.

Undici ospedali sempre fornito la terapia per ripristinare il flusso di sangue ai pazienti di attacco di cuore in 90 minuti o meno. I ricercatori hanno studiato il modo personale di questi ospedali, tra cui Yale-New Haven Hospital, regolarmente consegnato tale trattamento veloce, che può salvare la vita.

Gli autori scrivono che molti degli ospedali della nazione non rispondono più rapidamente linee guida nazionali suggeriscono, anche se la velocità è importante per ripristinare il flusso di sangue per ridurre la quantità di danni al muscolo cardiaco. Faster "door-to-balloon" tempo - tempo trascorso dall'arrivo del paziente al trattamento con angioplastica - si traduce in una migliore sopravvivenza e meno disabilità.




I ricercatori hanno visitato ciascuno dei 11 ospedali e condotto ampie interviste con il personale - dei primi amministratori di supporto tecnico staff-- ed hanno individuato una serie di temi comuni.

"Abbiamo scoperto che il successo coinvolto molto di più di singoli medici e infermieri specializzati," ha detto l'autore Elizabeth Bradley, professore associato presso il Dipartimento di Epidemiologia e Salute Pubblica a Yale. "Quello che distingue questi ospedali era quanto bene sono stati organizzati, come le squadre hanno funzionato insieme, come la cultura premiato miglioramento della qualità e di come hanno affrontato battute d'arresto."

Bradley ha aggiunto: "I temi riflettono anche la capacità del più performanti ospedali di perseguire simultaneamente approcci contrastanti e bilanciare le tensioni tra di loro. Ad esempio, con protocollo standardizzato, ma mantenendo la flessibilità per perfezionare loro continuamente, o avere il feedback dei dati intenso e individuale, ma un no-colpa cultura. La capacità di bilanciare questi paradossi può essere un aspetto critico di rimbalzare dai dossi nel processo di miglioramento. "

"Tutti questi primi ospedali condividono otto caratteristiche comuni che guidano la loro capacità di fornire rapidamente, un trattamento efficace per i pazienti con sopraslivellamento ST infarto miocardico acuto (STEMI),", ha detto il senior autore Harlan M. Krumholz, MD, Harold H. Hines, Jr. Professore di Medicina. "Questo studio ha informazioni dirette e importanti per gli ospedali in tutto il paese."

Ciascuno degli ospedali avevano esplicito impegno a ridurre i ritardi in tutto il processo, supporto per la gestione senior per gli sforzi di miglioramento di qualità, protocolli innovativi e flessibilità a perfezionare i protocolli e le squadre di collaborazione tra i servizi di cura, cardiologia e di emergenza, il feedback dei dati in tempo reale per misurare il successo, e una cultura organizzativa che ha reso gli ospedali resilienti di battuta d'arresto.

Questo lavoro è parte di un più ampio studio finanziato dal National Heart, Lung e Blood Institute e la Patrick e Catherine Weldon Donaghue Medical Research Foundation per identificare i fattori chiave di successo per il miglioramento della qualità delle cure negli ospedali.

Altri autori dello studio sono Leslie A. Curry, Tashonna R. Webster, Jennifer A. Mattera, Susan A. Roumanis, Martha J. Radford, MD, Robert L. McNamara, MD, Barbara A. Barton e David N. Berg.

Citation: Circolazione, Vol. 113, Numero 7 (28 febbraio 2006)

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha