Semplice test aiuta a predire il rischio di attacco di cuore

Marzo 28, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

L'uso di test di screening-come comuni e prontamente disponibili l'indice brachiale della caviglia (ABI) -along con sistemi-tale punteggio di rischio tradizionali come il Framingham Risk Score-ha il potenziale per prevenire attacchi di cuore devastanti in migliaia di individui che non sono originariamente pensato per essere ad alto rischio (secondo solo Framingham), dicono i ricercatori della Society of 34a Riunione Scientifica Annuale di Radiologia interventistica. Circa il 25 per cento di tutti gli attacchi di cuore o morti cardiache improvvise negli Stati Uniti si verificano in individui ritenuti a basso rischio.

Nello studio, sono state analizzate dal 1999-2004 National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES) -a rappresentativo a livello nazionale un'indagine trasversale della popolazione degli Stati Uniti per il 6292 gli uomini e le donne di età compresa tra 40 anni e più, senza storia nota di malattie cardiache, ictus , diabete o vascolare aterosclerotica malattia-lungo con i dati disponibili sui fattori di rischio cardiovascolare standard e test di screening (come l'ABI, che è una prova di pressione del sangue di confronto). Per la prima volta, i ricercatori hanno determinato la prevalenza di malattia arteriosa periferica (PAD) in un'ampia popolazione di donne e uomini che non sono stati considerati ad alto rischio di malattia cardiovascolare. E i risultati sono sorprendenti: nuovi fattori di rischio (quelli non tradizionalmente considerati nel Framingham Risk Score) sono anormali in fino al 45 per cento di quelli ad alto rischio non considerati eventi coronariche.

"Questo è significativo notizia che può avere un impatto profondo la salute pubblica. Se nuovi fattori di rischio sono indicati per migliorare la previsione del rischio, che potrebbe essere molto prezioso per la prevalenza di valori anomali è elevata nelle popolazioni non noti per la grande rischio", ha detto Timothy P. Murphy, MD, un radiologo interventista e direttore del Vascular Disease Research Center a Rhode Island Hospital di Providence. "Questi semplici test-come ABI screening hanno il potenziale per migliorare la precisione della previsione del rischio cardiovascolare e, quindi, avere un notevole impatto sulla salute pubblica, aiutando a identificare le persone per la terapia medica intensiva e prevenire infarti e ictus", ha detto Murphy.




Mentre il 91 per cento del gruppo NHANES è stato considerato a basso o intermedio rischio di malattie cardiovascolari, secondo criteri Framingham solo, quasi il 45 per cento di loro sono stati trovati ad avere almeno una delle tre condizioni: un ABI anormale o elevati livelli plasmatici di fibrinogeno o elevati di plasma proteina C-reattiva (CRP). "Anche con anormale ABI, che era il meno prevalente dei tre nuovi fattori di rischio valutati, quel numero si traduce in circa 2,1 milioni di americani, 40 anni e più anziani, che non hanno conosciuto la storia di malattie cardiache, ictus, diabete o malattia vascolare aterosclerotica, ", ha detto Murphy. "C'è anche una buona probabilità che ABI, che rileva in realtà subclinica già stabilito malattia aterosclerotica, può effettivamente funzionare meglio in termini di previsione del rischio di fibrinogeno o della proteina C-reattiva, perché può essere più specifico,", ha detto Murphy.

Circa 1,1 milioni di americani ogni anno hanno attacchi di cuore, e quasi un terzo di questi attacchi di cuore provoca la morte. Altri 750.000 individui sperimentano ictus ogni anno. Fattori di rischio-come il fumo, il diabete, l'ipertensione e l'obesità, aumento di un rischio di attacco di cuore e sono associati con il 75 per cento di tutti gli attacchi di cuore. Tuttavia, l'altro 25 per cento di attacchi di cuore o di morte cardiaca improvvisa si verifica in soggetti non conosciuti per avere fattori di rischio e ritenuti a basso rischio per la malattia cardiovascolare. "Quanto prima l'individuazione di chi è a rischio di attacchi di cuore è cruciale. Primaria di prevenzione, ad esempio avvio i cambiamenti dello stile di vita e un intervento medico dirette a modificare i fattori di rischio (smettere di fumare, di glucosio nel sangue e di controllo della pressione sanguigna, abbassamento del colesterolo ed esercizio fisico) -Può essere ha iniziato a migliorare la propria salute prima sono necessari interventi intensivi più costosi e più ", ha detto Murphy.

"Radiologi interventisti spesso forniscono test di screening PAD come l'ABI. Medici di assistenza primaria, che sorvegliano la gestione medica della stragrande maggioranza del pubblico a rischio di malattie cardiovascolari, dovrebbero collaborare con i radiologi interventisti nella valutazione del rischio dei pazienti di malattie cardiovascolari, così come per la gestione di PAD stabilito ", ha detto Murphy. ABI, utilizzato per diagnosticare PAD, è un test indolore che confronta la pressione del sangue nelle gambe per la pressione del sangue nelle braccia per determinare quanto bene il sangue scorre e se sono necessari ulteriori test. Risultati elevati per il fibrinogeno del plasma e proteine ​​plasmatiche C-reattiva, esami di laboratorio, possono indicare infiammazione.

Abstract: "La prevalenza di Low Caviglia Braccio Index, Veduta plasma fibrinogeno e CRP tra coloro che sono a rischio basso-intermedio cardiovascolari Eventi ': dati dal National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES)," R. Dhangana, TP Murphy, M.B. Ristuccia, JV Cerezo e D. Tsai, tutti con Rhode Island Hospital/Brown University, Providence, RI; e MJ Pencina, Boston University, Boston, Mass., SIR 34 ° Annual Scientific Meeting 7-12 marzo, 2009. Questo abstract è disponibile all'indirizzo http://www.SIRmeeting.org.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha