Seno cancro comune sottotipo può beneficiare di approccio personalizzato trattamento

Aprile 21, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La seconda più comune tipo di cancro al seno è una malattia molto diversa da quella più comune e sembra essere un buon candidato per un approccio personalizzato al trattamento, secondo un team multidisciplinare guidato da scienziati dell'Università di Pittsburgh Cancer Institute (UPCI) , un partner con UPMC CancerCenter.

Carcinoma lobulare invasivo, caratterizzata da un modello di crescita unica nel tessuto mammario che non riesce a formare un grumo, ha marcatori genetici distinti che indicano terapie farmacologiche possono fornire benefici là di quelli normalmente previsti per il carcinoma più comune duttale invasivo. I risultati recentemente sono stati pubblicati in Cancer Research e saranno estesa, il Martedì presso l'American Association for Cancer Research (AACR) Annual Meeting 2014.

I pazienti con carcinoma lobulare invasivo sono in genere trattati con la rimozione chirurgica del tumore, seguita da terapia chemioterapia o ormone o entrambi, di solito con il farmaco-estrogeni mimando tamoxifene o inibitori-estrogeni abbassamento, lo stesso che i pazienti con carcinoma duttale invasivo.




"Tuttavia, recenti analisi suggeriscono che un sottogruppo di pazienti con carcinoma lobulare ricevono meno benefici dal tamoxifene adiuvante rispetto ai pazienti con carcinoma duttale," ha detto l'autore Matthew Sikora, Ph.D., socio post-dottorato presso UPCI, e destinatario di AACR- quest'anno Susan G. Komen Scholar-in-Training Award per questa ricerca. "Il nostro studio, il più grande del suo genere, indica un problema con i recettori degli estrogeni all'interno delle cellule di carcinoma lobulare e indica potenziali bersagli per la terapia farmacologica in futuri studi clinici, che stiamo sviluppando".

I primi studi per lo sviluppo di questi potenziali obiettivi sono il tema della presentazione AACR del Dr. Sikora, con un focus su un percorso di segnalazione unico regolato da estrogeni specificamente in cellule di carcinoma lobulare.

Ulteriori ricercatori in questo studio includono Steffi Oesterreich, Ph.D., e Amir Bahreini, BS, entrambi UPCI.

Questa ricerca è stata sostenuta dal Breast Cancer Research Foundation, Dipartimento della Difesa Breast Cancer Research Program e Pennsylvania Department of Health.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha