Sequenza del genoma del ratto iperteso dovrebbe scoprire basi genetiche dell'ipertensione umana

Ottobre 7, 2015 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Cronica pressione alta, noto anche come l'ipertensione, è un fattore di grave rischio per la salute che affligge oltre il 25% di tutti gli adulti di tutto il mondo, ma le basi molecolari della malattia rimane poco compresa. In uno studio pubblicato online il 28 aprile a scienziati Genome Research hanno sequenziato il genoma del ratto spontaneamente iperteso, la costruzione di un ricco catalogo di varianti genetiche che aiuterà i ricercatori a capire le cause della malattia negli esseri umani.

Il ceppo di ratto spontaneamente iperteso (SHR) è il modello animale più studiato di ipertensione umana. Ricerca su questo ceppo ha identificato molte regioni genomiche che probabilmente ospitano varianti genetiche che sono responsabili del fenotipo ipertensione, ma senza una sequenza completa del genoma del ratto iperteso, è stato difficile da risolvere molti di questi cambiamenti genomici ed esplorare le conseguenze molecolari.

Approfittando di nuove tecnologie che stanno rapidamente riducendo il costo del sequenziamento del DNA, un team internazionale di ricercatori guidato da Timothy Aitman del MRC Scienze Cliniche Centre e l'Imperial College di Londra hanno sequenziato il primo genoma di un modello di malattia di mammifero con la seconda generazione di sequenziamento tecnologia. Confrontando la sequenza del genoma SHR con quella della sequenza del genoma di riferimento ratto, Aitman e colleghi hanno generato un catalogo quasi completa SHR varianti genomiche che possono contribuire ad ipertensione e altri fenotipi. Hanno anche scoperto che i geni noti per essere espresse in modo anomalo in SHR sono particolarmente arricchiti per le varianti di sequenza.




Il gruppo prevede che la sequenza del genoma avrebbe rivelato mutazioni alterano un certo numero di geni nel ceppo SHR, tuttavia il numero di geni mutati hanno trovato era abbastanza sorprendente - 788 geni sono mutati in SHR rispetto al genoma di riferimento, tra cui 60 che vengono eliminati tutto. "Così molte differenze importanti in sequenza della proteina sono stati inaspettati a causa della credenza precedente che le differenze in un piccolo numero di geni e proteine ​​sarebbe responsabile per le differenze fenotipiche tra tali ceppi di topo", ha detto Aitman.

Dei 788 geni mutati identificati nel genoma SHR, molti sono legati a funzioni cellulari come il trasporto di ioni e localizzazione membrana plasmatica, nonché processi immunologici e neurologici. Gli autori suggeriscono che difetti di queste categorie funzionali possono essere causalmente associati con i fenotipi noti di questo ceppo.

Aitman spiegato che la loro caratterizzazione della variabilità genetica nel ratto iperteso sarebbe prezioso per la completa spiegazione delle cause di ipertensione e caratteristiche correlate a livello molecolare nel ratto iperteso. "Questo a sua volta aprirà la strada per una maggiore comprensione delle basi genetiche dell'ipertensione negli esseri umani," Aitman osservato, "un problema che si è dimostrato notevolmente difficile da studiare negli esseri umani direttamente."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha