Sessualmente trasmesse parassita Trichomonas vaginalis due volte più frequente nelle donne over 40, secondo uno studio

Giugno 9, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un Johns Hopkins esperto di malattie infettive sta chiamando per tutte le donne americane sessualmente attive di età 40 anni e più di fare il test per il parassita Trichomonas vaginalis dopo nuove prove studio è emerso che la malattia sessualmente trasmessa (STD) è più di due volte più comune in questa fascia di età di pensato in precedenza. Lo screening è particolarmente importante perché in molti casi non ci sono sintomi.

"Siamo abituati a pensare di malattie sessualmente trasmissibili come più diffusa nei giovani, ma i nostri risultati dello studio mostrano chiaramente che con Trichomonas, mentre anche molti giovani hanno, ancora di più, le donne anziane sono infettati," dice studio Senior Investigator Charlotte Gaydos, MS, Dr .PH

I risultati di uno studio che sarà presentato il 12 luglio alla riunione annuale della Società Internazionale per la Ricerca STD, a Quebec City, Canada, dal Gaydos ei suoi co-ricercatori mostrano che tra le 7.593 donne statunitensi di età compresa tra 18 e 89, le donne 50 tra e anziani ha avuto il più alto tasso di infezione da Trichomonas, al 13 per cento. Le donne tra i 40 erano accanto, a 11 per cento. Lo studio, che ha raccolto i campioni di prova da parte delle donne in 28 stati, si crede di essere la più grande e più approfondita analisi della STD mai effettuata negli Stati Uniti, completando indagini periodiche nazionali di adolescenti e report individuali della città.




"Le infezioni Trichomonas sono abbastanza curabile con gli antibiotici", dice Gaydos, professore presso la Scuola di Medicina dell'Università John Hopkins. "E questi numeri elevati davvero meritano donne anziane sempre schermato dai loro medici di famiglia e ginecologi durante controlli di routine per verificare che non sono infetti e non sono inavvertitamente diffonderla agli altri. "

Nel complesso, i risultati dell'indagine hanno mostrato che il 8,7 per cento di tutte le donne sono risultati positivi per la STD. Stime precedenti, con anziani, test meno attendibili avevano indicato un tasso di infezione complessivo di meno del 4 per cento. Nel nuovo studio, il tasso di infezione è stato dell'8,5 per cento in donne di età 18 e 19, scendendo leggermente a 8,3 per cento per le donne tra i 20.

Gaydos dice di sperimentazione è necessaria per prevenire la trasmissione del parassita, perché alcune donne infette e uomini più infettati non mostrano segni di malattia, come versamento di liquido dal irritazione vagina o il pene, durante la minzione e prurito genitale. Se non curata, la tricomoniasi può portare a gravi problemi di salute. Infezione da Trichomonas è strettamente legata a co-infezione da HIV, facilitando la trasmissione del virus che causa l'AIDS. Gaydos dice tricomoniasi può anche portare a infiammazione della vagina, uretra e della cervice uterina e di malattia infiammatoria pelvica, e nelle donne in gravidanza, l'infezione è stato conosciuto per causare parto prematuro e il risultato in più bambini a basso peso alla nascita.

La minaccia per la salute pubblica di Trichomonas è aggravato, Gaydos aggiunge, per il fatto che, a differenza di altre malattie sessualmente trasmissibili comuni, come il batterio Chlamydia trachomatis e Neisseria gonorrhoeae, i casi di infezione da Trichomonas parassitaria confermato non devono essere segnalati ai funzionari della sanità pubblica locale e i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie.

"Quello che stiamo davvero assistendo con Trichomonas, soprattutto nelle donne più anziane, è che nessuno mai guardato, nessuno ha mai testato e diagnosticata, e nessuno è davvero sempre trattata, quindi l'infezione persiste anno dopo anno", dice Gaydos. Lei dice che oltre a incoraggiare le donne a fare il test, le agenzie federali dovrebbero fare Trichomonas una condizione di informativa, così come la clamidia e gonorrea, in modo che i funzionari della sanità pubblica possono schermo, pista e sviluppare metodi migliori per fermare le infezioni.

Tra gli altri risultati chiave dello studio erano che i tassi di infezione erano più alti tra le donne nere di tutte le età, a 20 per cento, quasi il doppio di quello che le stime precedenti avevano suggerito e più di tre volte il tasso di bianchi, al 5,7 per cento. Gaydos dice questa scoperta specchi risultati di altre indagini sanitarie che legano l'aumento tassi di infezione STD - come la clamidia e gonorrea, anche - ad alti livelli di povertà, la disoccupazione e la mancanza di istruzione in diversi gruppi etnici e razziali.

Tali disparità sociali ed economiche, dice, anche aiutare a spiegare perché il tasso di infezione nelle carceri, in cui gran parte della popolazione carceraria è afro-americano, è stata del 22,3 per cento; e perché le donne nella relativamente più poveri Southeast Stati Uniti hanno il più alto tasso di infezione da Trichomonas regionali, al 14,4 per cento, mentre le donne nel più ricco nord-est ha avuto il più basso, al 4,3 per cento.

"Questa informazione indagine è vitale per adattare i nostri sforzi per ottenere le donne, soprattutto le donne nere e delle donne nelle carceri, testato, diagnosticato e trattato", dice Gaydos.

Il team della Johns Hopkins nel dicembre scorso ha pubblicato i risultati dell'indagine sui tassi di infezione da Trichomonas negli uomini, nei quali la malattia è ancora più difficile da rilevare. Dati dello studio iniziale da 500 uomini testati per tutte e tre le malattie sessualmente trasmissibili comuni ha dimostrato che almeno il 10 per cento di tutti gli uomini che partecipano allo studio effettuato il parassita, la cui infezione può causare infiammazioni degli organi riproduttivi maschili. Risolvere il problema negli uomini è anche importante, Gaydos dice, a causa del rischio di re-infezione e casi in cui le donne e gli uomini hanno più partner sessuali e tutto il trattamento sarà necessario.

In questo studio, i campioni sono stati raccolti da donne in cliniche private, reparti di emergenza, ospedali, carceri e cliniche STD salute comunitaria tra il 1 ° luglio e il 30 dicembre 2010. Sinistra sui campioni - che comprendono una urine, cervicale o vaginale tampone, o pap liquido sbavature, con i nomi rimossi - sono stati poi ritestati appositamente per Trichomonas, dopo che erano già stati clinicamente testato per la clamidia e la gonorrea. I ricercatori hanno usato l'ultimo test genetico, un test che è quasi il 100 per cento infallibile nel rilevare Trichomonas, invece di metodi tradizionali di test, che sono solo accurate circa la metà del tempo.

Finanziamento per lo studio è stato fornito da partecipanti centri accademici, tra cui la Johns Hopkins University. Test forniture sono stati forniti gratuitamente per testare siti da parte del produttore di apparecchiature test, Gen-Probe, di San Diego. Gaydos ha in passato ricevuto sovvenzioni da Gen-Probe, ma solo per gli studi sulla precisione dei loro Trichomonas dosaggio, non questo ultimo studio.

I campioni sono stati raccolti da tutto il paese, anche da Arizona, California, Colorado, Connecticut, Delaware, Florida, Georgia, Illinois, Indiana, Kansas, Kentucky, Louisiana, Maryland, Michigan, Minnesota, Missouri, Nevada, New Jersey, New Mexico, New York, Ohio, Pennsylvania, Rhode Island, Tennessee, Texas, Utah, Virginia, e Wisconsin.

Gli Stati Uniti CDC elenca Trichomonas vaginalis come sessualmente trasmessa più comune malattia della nazione, con una stima di 7,2 milioni di uomini e donne infettati ogni anno. L'Organizzazione Mondiale della Sanità stima che il tasso annuo di nuove persone infette a 173 milioni.

Oltre Gaydos, altri ricercatori del Johns Hopkins University coinvolti in questi studi sono stati Mathilda Barnes, MS; Mary Jett-Goheen, B.S .; Nicole Quinn, B.S .; Patricia Agreda, M.S .; Jeff Holden, M.A .; Laura Dize; Perry Barnes; Billie Masek, e Justin Hardick.

Ulteriori ricerche co-investigatori erano Christine Ginocchio, Ph.D., MT, in North Shore University di Manhasset, NY; Kimberle Chapin, MD, a Rhode Island Hospital di Providence; e Jane Schwebke, MD, presso la University of Alabama a Birmingham.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha