Si può essere sostituito: cellule immunitarie compensare difettoso Factor di riparazione del DNA

Marzo 19, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un nuovo modello di topo ha fornito alcune informazioni sorprendenti in XLF, una molecola che aiuta a riparare i danni del DNA letale.

La ricerca, pubblicata da Cell Press nel 5 ° numero di settembre della rivista Molecular Cell, suggerisce che, sebbene le azioni XLF molte proprietà con ben noti fattori di riparazione del DNA, alcune cellule del sistema immunitario in possesso di un meccanismo di compensazione inaspettato che che può assumere per non funzionali XLF.

Instabilità genetica può portare a molteplici problemi, tra cui la morte cellulare e molte forme di cancro. Pertanto, è assolutamente critico per le celle di avere sia i mezzi per sorvegliare continuamente geni per danni ed i meccanismi di riparazione del DNA rotto. Attualmente, ci sono sei (C-NHEJ) fattori di fine unendo ben caratterizzati classici non omologhi che riparano rotture dei filamenti doppi (DSB) in cellule di mammifero.




Linfociti, un tipo di cellule immunitarie, utilizzare una sorta di rimescolamento genetico chiamato variabile, la diversità, unendo V (D) J ricombinazione. Questo rimescolamento gene si verifica durante lo sviluppo dei linfociti e aiuta a produrre diverse cellule del sistema immunitario in grado di riconoscere tutti i tipi di diverse sostanze estranee, dette antigeni, che potrebbero rappresentare una minaccia per l'organismo. Impieghi precedenti nei topi ha dimostrato che la carenza di C-NHEJ fattori risultati in un sistema immunitario gravemente compromessa, a causa della incompleta V (D) J ricombinazione, con maggiore sensibilità alle radiazioni ionizzanti cellulare (IR) e instabilità genomica.

Alcuni studi recenti hanno suggerito che XLF può servire come un ulteriore fattore C-NHEJ. "Sappiamo che le mutazioni XLF nell'uomo portano a diminuzione del numero di linfociti e una forma un po 'meno grave di immunodeficienza," dice l'autore senior studio Dr. Frederick W. Alt dalla Howard Hughes Medical Institute e Harvard Medical School. "Mentre un ruolo di XLF in C-NHEJ potrebbe spiegare più bassi del normale numero di linfociti nei pazienti XLF-mutanti umani, il motivo per il loro sviluppo dei linfociti relativamente lieve alterazione non è chiaro."

Per esaminare la funzione XLF, Dr. Alt e colleghi generati e caratterizzati topi XLF-mutanti. Cellule XLF-carente topo erano IR sensibile, aveva sostanziale instabilità genomica e visualizzati difetti maggiori della capacità di riparare DSB. Sorprendentemente, però, i numeri di linfociti maturi sono stati solo lievemente diminuiti nei topi XLF-deficienti e cellule B in via di sviluppo hanno mostrato quasi normale V (D) J ricombinazione. Questo risultato è stato in netto contrasto con i risultati visti in precedenza caratterizzati topi C-NHEJ-deficit. Inoltre, su un tumore soppressore p53-carente sfondo, i topi XLF-deficienti non erano inclini a linfomi come fossero topi C-NHEJ-deficit, anche se erano le stesse probabilità di sviluppare tumori a cellule non immuni.

I risultati dimostrano che, anche se i topi XLF-deficienti condividono molte caratteristiche associate con i topi C-NHEJ-deficit, linfociti hanno una firma di sviluppo distinto quando si tratta di XLF. "Insieme, i nostri risultati implicano XLF come fattore C-NHEJ, ma anche in via di sviluppo indicano che i linfociti di topo porto tipo di cellule specifiche fattori/percorsi che compensano l'assenza della funzione XLF durante V (D) J ricombinazione", spiega il Dr. Alt.

I ricercatori sono Gang Li, Frederick W. Alt, Hwei-Ling Cheng, James W. Brush, Peter H. Goff, Mike M. Murphy, Sonia Franco, Yu Zhang, e Shan Zha, del Howard Hughes Medical Institute, dei bambini Ospedale, l'Istituto CBR di ricerca biomedica, e della Harvard Medical School, Boston, MA.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha