Significativo squilibrio trattamento cardiaco a livello nazionale

Marzo 23, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un team multi-centro guidato da James Langabeer II, Ph.D., della University of Texas Health Science Center a Houston (UTHealth) ha pubblicato un primo nel suo genere studio nel Journal of American Heart Association (JAHA ), che prende in esame la crescita disuguale intervento coronarico percutaneo (PCI) rispetto alla popolazione centri e infarto prevalenza negli Stati Uniti.

Langabeer e co-autore Timothy Henry, MD, della Fondazione Minneapolis Heart Institute presso Abbott Northwestern Hospital, ha scoperto che le persone che vivono in aree urbane hanno accesso a più centri PCI del necessario, mentre quelli che vivono in alcune zone rurali sono in grado di accedere ad un centro di PCI entro 60 minuti, il tempo consigliato a ricevere cure dopo l'insorgenza dei sintomi di attacco cardiaco.

I ricercatori hanno esaminato la distribuzione dei centri PCI in ogni stato e rispetto che, per densità di popolazione e attacco di cuore la prevalenza. Il numero di centri PCI è cresciuto del 21 per cento a livello nazionale negli ultimi otto anni, con il 39 per cento di tutti gli ospedali che hanno le capacità di cardiologia interventistica. Mentre i centri PCI continuano a crescere, gli attacchi di cuore sono in diminuzione. La scoperta di Langabeer svela una distribuzione geografica ineguale delle capacità PCI per il trattamento di pazienti attacco di cuore.




Alcuni stati occidentali, come Nevada, aveva maggiore di malattia tassi di prevalenza mediana, ma hanno solo un numero medio di centri PCI per la sua popolazione. Località in regione centrale centro sud e del nord, come Alabama e Montana, significativamente più strutture PCI relativi rispetto ad alcuni degli stati con i tassi di malattia ancora più elevati.

"Vi è una crescente tendenza a livello nazionale per ospedali a tutti PCI diventare capaci, per una serie di motivi. Fintanto che la capacità sia allineato con la necessità, questo è positivo. Tuttavia, in questa ricerca, abbiamo trovato significativa disparità geograficamente quando normalizzato Capacità per densità di popolazione ", ha detto Langabeer, professore associato presso l'Università del Texas School of Public Health e il Dipartimento di Medicina d'emergenza presso la Medical School UTHealth. "Questi squilibri stanno creando problemi su scala nazionale."

Lo studio si chiama "La crescita in percutaneo coronarico capacità di intervento relativa alla popolazione e prevalenza della malattia." Co-autori sono della American Heart Association, Boston University School of Medicine, Duke University Medical Center, The Heart Hospital Cristo e Vascular Center e UT Southwestern Medical Center.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha