Sindrome alcolica fetale Testing espande

Marzo 20, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Miglioramento della tecnologia, partnership e collaborazione tra due province hanno permesso regina scienziati dell'Università di espandere notevolmente l'uso di test dei movimenti oculari, che consentono di identificare e valutare i bambini con Disturbo Fetal Alcohol Spectrum (FASD).

"Il nostro studio iniziale è stato effettuato con un relativamente piccolo gruppo di bambini che dovevano recarsi in Regina a partecipare all'esperimento,", osserva Farmacologia e Tossicologia professor James Reynolds, che guida il progetto. "Stabilire un laboratorio mobile ci ha permesso di andare dove i bambini sono, ed effettuare questi esperimenti in contesti di comunità."

Grazie alla collaborazione di operatori sanitari locali e membri della comunità, i ricercatori hanno testato più di 200 bambini in nove diverse località dell'Ontario e Alberta.




"Ora sappiamo che i risultati dei test movimenti oculari sono coerenti tra diverse aree geografiche - qualcosa che è assolutamente fondamentale, se questo tipo di test è di essere ampiamente applicabile," dice il Dott Reynolds.

Fino ad ora, ci sono stati pochi strumenti oggettivi che saranno accuratamente misurare la funzione del cervello nei bambini piccoli. Questa innovazione aggiungerà test il movimento degli occhi per i protocolli di valutazione clinica standard, attualmente in uso, per determinare il potenziale per identificare i bambini a rischio.

Il lavoro è stato sponsorizzato dal Canadian Institutes of Health Research (CIHR) come parte di un multi-universitaria progetto New Emerging Team. I risultati sono evidenziati oggi in un articolo on-line nel Journal of Neuroscience.

"Questo è un risultato più originale, con una chiara applicazione clinica," dice il Dott Rйmi Quirion, Direttore Scientifico dell'Istituto CIHR di Neuroscienze, Salute mentale e delle tossicodipendenze. "Disturbo Fetal Alcohol Spectrum è un problema sanitario rilevante in Canada Il lavoro del dottor Reynolds e la sua squadra è un ottimo esempio di ciò che CIHR punta:.. Migliorare la salute dei canadesi attraverso avanguardia, ricerca innovativa"

I ricercatori della regina stanno continuando a sviluppare nuovi approcci per l'utilizzo di movimenti oculari per valutare la funzione del cervello. In collaborazione con Doug Munoz, direttore del Centro Regina for Neuroscience Studies, che stanno utilizzando funzionale MRI (risonanza magnetica), impianto dell'università per misurare le differenze di attività cerebrale in bambini con disturbi dello sviluppo come FASD e ADHD (Attention Deficit Hyperactivity Disorder). Stanno costruendo una banca dati delle prestazioni delle applicazioni e il funzionamento del cervello in molti popolazioni cliniche.

"Questo è molto eccitante perché ci sia rivolta verso con movimenti oculari per mostrare le differenze nelle popolazioni cliniche," dice il Dott Reynolds. "Una volta che abbiamo capito quello che sviluppo 'tipico' sembra, siamo in grado di utilizzare gli stessi strumenti per identificare le caratteristiche della firma di ciascuno dei disordini."

Definito come difetti di nascita derivanti dal consumo di una madre di alcol durante la gravidanza, FASD è creduto di incidere di circa l'uno per cento dei bambini in Canada. FASD è associato con l'iperattività, difficoltà di apprendimento e deficit nella memoria, la comprensione e il ragionamento, così come i problemi che si occupano di stress.

In assenza di consumo di alcol materno confermato durante la gravidanza, la diagnosi di FASD rimane una sfida significativa clinica. "La capacità di valutare oggettivamente la funzione cerebrale in età sempre più presto sarà estremamente utile nel lungo periodo, perché aiuterà a identificare i bambini a rischio per i quali interventi mirati avranno il maggiore impatto," dice il Dott Reynolds.

Altri membri della Regina del team di ricerca sono: Courtney Verde, Alanna Mihic, Don Brien e Irene Armstrong. Anche sulla squadra è Sarah Nikkel dall'Ospedale dei Bambini di Ontario orientale, e Carmen Rasmussen presso l'Università di Alberta.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha