Skin protezione naturale contro UVB e disidratazione Scoperto

Aprile 24, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I raggi ultravioletti possono essere dannosi per la nostra pelle e spianare la strada per l'insorgenza di tumori della pelle. VIB ricercatori collegati a Ghent University hanno dimostrato che la caspasi-14 proteina - la cui funzione è rimasta sconosciuta fino ad oggi - non solo gioca un ruolo nel mantenere l'equilibrio di idratazione della pelle, ma offre anche una protezione contro i raggi UVB. Le strategie future che aumentano la produzione di caspasi-14 aprirà nuove possibilità per fortificare la pelle come una barriera contro tutti i tipi di stress.

Prendere il sole e le conseguenze nefaste per la nostra pelle

La luce del sole è necessario per lo sviluppo dei nostri corpi e le menti. Tuttavia, non dobbiamo esporci ad essa troppo spesso. L'indice UV fornisce un'indicazione del vero intensità dei raggi del sole ei rischi che vanno con loro.




Raggi UV causano alterazioni funzionali delle componenti più importanti della nostra pelle: i cheratinociti. Oltre a causare scottature normale e sopprimendo il nostro risposte immunitarie, danni UVB il DNA nelle nostre cellule, che possono portare al cancro. Negli ultimi 15 anni, il numero di nuovi casi di melanoma (il tumore della pelle più pericoloso in Belgio) si è praticamente raddoppiato a 1500 casi all'anno.

Caspase-14

Caspasi sono proteine ​​che sono coinvolte nelle reazioni infiammatorie e nella morte cellulare programmata o apoptosi. L'apoptosi è importante in tutte le fasi della vita. Durante lo sviluppo embrionale, per esempio, apoptosi assicura che i tessuti indesiderabili o superate scompaiono. A metà degli anni 1990, Pietro Vandenabeele ei suoi colleghi sono stati in grado di isolare i familiari 9 caspasi nei topi. Le proprietà e substrati di alcune caspasi sono già noti. Tuttavia, caspase-14 è un cane sciolto in che si trova molto specifico nella pelle e viene attivato durante l'ultima fase di maturazione delle cellule della pelle. Grazie all'azione della caspasi-14, l'epidermide esterni della nostra pelle contiene cellule morte che vengono rilasciati come scaglie di pelle.

Mice come modello

Per studiare la funzione di caspasi-14, Geertrui Denecker e colleghi, sotto la direzione di Wim Declercq e Peter Vandenabeele, sviluppato topi knock-out, che non poteva più produrre la proteina. La pelle lucida e lichenified di topi privi di caspase-14 è un segno che la composizione dell'epidermide della pelle è stato alterato. La mancanza di caspase-14 provoca difetti nella lavorazione di una proteina che svolge un ruolo importante nel mantenere la struttura della pelle e l'equilibrio di umidità, che può spiegare la disidratazione della pelle.

Ma una delle funzioni più importanti della nostra pelle è quello di proteggere noi contro le radiazioni UVB. I ricercatori di Ghent hanno scoperto che l'azione filtrante dell'epidermide di topi privi di caspase-14 diminuisce drasticamente.

La pelle come una barriera

L'assenza di caspasi-14 ha effetti molto nocivi sulla funzione di barriera protettiva della pelle, che si traduce in perdita di acqua e diminuita protezione contro UVB. Questa ricerca fa luce su una porzione dei meccanismi che operano nel epidermide della pelle. L'identificazione di molecole coinvolte nei processi caspasi-dipendente 14 potrebbe essere importante per l'industria farmaceutica, che è sempre alla ricerca di agenti che prevengono scottature e l'invecchiamento della pelle.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha