Smascherare i segreti mortali di cancro del pancreas

Maggio 2, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Uno studio su larga scala che definisce la complessità delle mutazioni sottostanti responsabili di tumori pancreatici in più di 100 pazienti è stato pubblicato sulla rivista Nature.

L'analisi rappresenta la prima relazione dal contributo dell'Australia per il Cancer Genome Consortium International (ICGC), che riunisce scienziati più importanti del mondo per identificare i driver genetici alla base di 50 diversi tipi di cancro.

Il professor Sean Grimmond, presso l'Istituto per la Molecular Bioscience (IMB) presso l'Università del Queensland, e il professor Andrew Biankin, da The Cancer Centre Kinghorn a Sydney Garvan Institute of Medical Research ha condotto un team internazionale di oltre 100 ricercatori che sequenziato i genomi di 100 tumori pancreatici e li rispetto al tessuto normale per determinare i cambiamenti genetici che portano a questo tipo di tumore.




Il tumore al pancreas ha il tasso di mortalità più alto di tutti i principali tipi di cancro ed è uno dei pochi per i quali la sopravvivenza non è migliorata notevolmente negli ultimi 40 anni.

E 'la quarta principale causa di morte per cancro.

"Abbiamo trovato più di 2000 geni mutati in totale, che vanno dal gene KRAS, che è stato mutato in circa il 90 per cento dei campioni, a centinaia di mutazioni genetiche che erano presenti solo in 1 o 2 per cento dei tumori", il professor Grimmond detto.

"Così, mentre i tumori possono sembrare molto simili sotto il microscopio, analisi genetica rivela come molte varianti in ogni tumore ci sono pazienti.

"Questo dimostra che il cosiddetto 'cancro del pancreas' non è una malattia, ma molti, e suggerisce che le persone che apparentemente hanno la stessa cancro potrebbero aver bisogno di essere trattati in modo diverso."

Professor Biankin ha detto che tali diagnosi genetiche individuali e trattamenti è stato il futuro dell'assistenza sanitaria.

"In questo studio, abbiamo trovato un set di geni, il percorso di orientamento axon, che viene spesso danneggiata nei pazienti affetti da cancro del pancreas ed è associata con un esito potenzialmente peggiore per i pazienti", il professor Biankin detto.

"È un nuovo marcatore di cancro pancreatico che può essere utilizzato per prognosi e trattamenti diretti.

"Medicina personalizzata ', dove il profilo molecolare di un paziente è abbinato al miglior trattamento, è il modo in cui il mondo si muove per molte malattie, non solo il cancro.

"La sfida ora sarà nel passaggio dalla sanità della popolazione e 'un farmaco fits all' modello sanitaria personalizzata. Innanzitutto bisogna prendere il tempo di sviluppare le conoscenze genetiche necessarie e implementare i sistemi sanitari di tradurre in modo efficace che la conoscenza."

Professori Biankin e Grimmond riconosciuto l'assistenza vitale dell'Australian pancreatico Cancer Genome Initiative, una rete di più di 20 ospedali e istituti di ricerca in tutta l'Australia, con oltre 200 membri - chirurghi, patologi, infermieri e ricercatori - che hanno contribuito al progetto (www.pancreaticcancer.net.au).

Hanno inoltre collaborato con colleghi della Baylor College of Medicine e The Research Institute Methodist Hospital in Texas, l'Istituto Ontario per la Ricerca sul Cancro, Johns Hopkins University nel Maryland, l'Università della California a San Francisco, l'Università degli Studi di Verona, l'Istituto di ricerca di Cambridge e il Centro di Sanger nel Regno Unito.

Il progetto è stato finanziato ICGC attraverso 27,5 milioni dollari dal National Health e medicina Research Council of Australia (NH & MRC), il suo più grande mai concessione singola.

NHMRC Amministratore Delegato professor Warwick Anderson ha detto NHMRC era orgoglioso di essere stato il principale finanziamento contributo a questa ricerca.

"Sono lieto che progressi sono stati fatti nella comprensione delle basi genetiche di questa malattia", il professor Anderson ha detto.

"Questo risultato positivo è la prova della NHMRC sostenere il meglio della ricerca e dei ricercatori, e l'importanza del nostro coinvolgimento in forti collaborazioni nazionali ed internazionali.

"L'obiettivo finale del nostro finanziamento è cittadini sani, sia in Australia e all'estero, e questa ricerca porterà certamente ad una migliore comprensione di questo problema."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha