Smettere di fumare aumenta significativamente la salute cardiaca nel corso della vita

Aprile 18, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Il fumo influisce sulla salute cardiaca prima e dopo un evento importante come un attacco di cuore. Ma quanto? E lo fa tagliando invece che chiudersi hanno un effetto positivo pure?

Ci sono risposte definitive in un nuovo studio dell'Università di Tel Aviv, il più grande e completo del suo genere.

La ricerca ha scoperto che smettere di fumare dopo un attacco di cuore ha circa lo stesso effetto positivo, come altri interventi importanti come agenti ipolipemizzanti, come statine o procedure più invasive. I risultati dello studio sono stati riportati nel Journal of American College of Cardiology.




"E 'davvero il più ampio e aprire gli occhi studio di questo tipo," dice il Dott Yariv Gerber della Sackler School of Medicine di TAU. "Il fumo diminuisce davvero la tua aspettativa di vita dopo un attacco di cuore. Coloro che non hanno mai fumato hanno un rischio inferiore del 43% di soccombere dopo un attacco di cuore, rispetto al fumatore persistente."

Ma anche quelli con una storia di fumo possono vedere il loro rischio forte declino una volta danno l'abitudine. "Abbiamo scoperto che le persone che smettono di fumare dopo il loro primo attacco di cuore hanno un rischio inferiore del 37% di morire da un altro, rispetto a quelli che hanno continuato a fumare," dice il Dott Gerber.

Il più grande studio di questo tipo

Nello studio, i ricercatori hanno esaminato i dati raccolti da TAU cardiologo anziano Prof. Yaacov Drory. I dati trattati più di 1.500 pazienti, 65 anni o meno, che sono stati dimessi dagli ospedali nel 1992 e nel 1993, nel centro di Israele, tutti dopo il primo infarto miocardico acuto. Al momento del loro primo attacco di cuore, il 27% degli uomini nello studio non aveva mai fumato, circa il 20% ha riferito di essere ex-fumatori, mentre più della metà ha ammesso di essere fumatori correnti.

Dopo aver lasciato l'ospedale, i fumatori hanno tentato di smettere. In questo gruppo, il 35% sono stati in grado di astenersi nel prossimo decennio o giù di lì. Analisi dei dati che abbracciano più di 13 anni, i ricercatori hanno concluso che il maggior rischio di morte è avvenuta in quelle persone che hanno continuato a fumare, anche se le misure socioeconomiche (istruzione, occupazione e reddito), fattori di rischio cardiovascolare (ipertensione, obesità ed esercizio fisico) e medici trattamento sono state prese in considerazione.

Coloro che smettono di fumare prima del primo attacco di cuore ha avuto un tasso di mortalità inferiore del 50%, mentre coloro che ha lasciato dopo il loro attacco di cuore che ha abbassato tasso di un enorme 37% rispetto a quelli che hanno continuato a fumare.

"Informazioni per vivere con - letteralmente "

Nel loro studio, i ricercatori anche quantificati gli effetti di una riduzione, rispetto a completa cessazione, in fumare. Tagliando la loro abitudine da soli cinque sigarette al giorno, un fumatore potrebbe vedere la probabilità di morire entro i prossimi 13 anni riduzione del 18%. I ricercatori avvertono, però, che continuare a fumare ancora porta i rischi di cancro e di malattie polmonari, ei medici dovrebbero sollecitare che i loro pazienti a smettere del tutto.

"L'onere della malattia di cuore il nostro sistema sanitario è enorme. L'impatto complessivo del fumo sulla attacchi cardiaci e la mortalità cardiaca è quindi molto più significativo rispetto al suo impatto sul cancro del polmone", afferma Dr Gerber. "L'effetto del fumo sulla salute del cuore è in realtà una molto più grande minaccia per la salute pubblica, e la maggior parte delle persone non sono consapevoli di questo.

"L'aspetto innovativo del nostro studio è che è il primo a dimostrare il beneficio di una riduzione del fumo", aggiunge il dottor Gerber. "Si tratta di informazioni che alcuni fumatori potessero vivere con -. Letteralmente Vorremmo persone a considerare tagliare come primo passo prima della completa cessazione, in particolare quelli che si trovano nell'impossibilità di uscire subito."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha