Società Americana di Endoscopia Gastrointestinale questioni orientamento su questioni etniche in endoscopia

Maggio 21, 2015 Admin Salute 0 11
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La Società Americana di Endoscopia Gastrointestinale (ASGE) ha emanato le linee guida che affrontano etnia, malattie gastrointestinali e procedure endoscopiche. La linea guida suggerisce che lo screening del cancro del colon-retto dovrebbe iniziare a 45 anni per gli uomini e le donne afro-americane di rischio medio, e che si raccomanda che lo screening del cancro del colon-retto sottolineare per altre minoranze etniche che hanno i tassi di utilizzo di screening più bassi. Si fa notare nella dichiarazione che le raccomandazioni più deboli sono indicate da frasi come "si consiglia," considerando che le raccomandazioni più forti sono in genere indicati come "vi consigliamo."

Queste linee guida, "le questioni etniche endoscopia," è stato sviluppato per gli standard di ASGE del Comitato Pratica e appare nel numero di giugno del GIE: Gastrointestinal Endoscopy, il peer-reviewed rivista scientifica mensile del ASGE.

Gli Stati Uniti (US) la popolazione è etnicamente diversificata e modelli malattia può colpire ogni gruppo etnico diverso. Osservazioni delle differenze nella prevalenza o presentazioni di malattia tra i gruppi etnici possono essere le chiavi importanti per la diagnosi e la gestione della malattia. Questa linea guida enfatizza alcune delle differenze più importanti nei modelli di malattia gastrointestinale tra i gruppi etnici minoritari negli Stati Uniti che possono influenzare la pratica di endoscopia in questi gruppi di pazienti.




"Questa linea guida non è destinato a servire come un elenco completo dei profili di malattie gastrointestinali per i vari gruppi etnici. Screening del cancro del colon-retto è un esempio in cui le raccomandazioni di pratica sono stati modificati per tenere conto delle differenze su base etnica del paziente. Studi affrontare l'impatto di modificare endoscopica specifico standard di pratica per le condizioni su base etnica sono attualmente mancano ", ha detto Jason A. Dominitz, MD, MHS, FASGE, presidente della Standard di ASGE del Comitato Practice.

"Tuttavia, è logico supporre che una maggiore consapevolezza delle differenze nei modelli di malattia e di gestione tra i diversi gruppi etnici potrebbero avere effetti benefici sulla salute connessi qualità della vita delle persone in questi gruppi. Allo stesso tempo, è importante riconoscere che le popolazioni etniche non sono omogenee e che altri fattori, come l'ambiente e il comportamento, svolgono anche un ruolo importante nella malattia. "

La linea guida affronta malattie gastrointestinali che colpiscono l'esofago (cancro esofageo), dello stomaco (infezione da Helicobacter pylori, gastrica metaplasia intestinale e cancro gastrico) e del colon (cancro del colon-retto) in etnicamente diverse popolazioni.

Tra gli argomenti trattati, la linea guida osserva che i gruppi etnici minoritari che sono a rischio di carcinoma gastrico (cancro) hanno prevalentemente del tipo "intestinale" di cancro gastrico, dove metaplasia intestinale nello stomaco è considerata una lesione precursore. In uno studio del sud-ovest degli Stati Uniti, la prevalenza di metaplasia intestinale era significativamente più alta in ispanici e afro-americani combinati (50 per cento) rispetto ai bianchi non ispanici (13 per cento). Asiatici orientali hanno anche un significativo aumento del tasso di carcinoma gastrico. In alcuni paesi asiatici, viene eseguito lo screening di soggetti asintomatici per il cancro gastrico, in genere a partire circa 40 anni in linea con le recenti raccomandazioni in materia di screening per il cancro gastrico nelle popolazioni nella regione asiatica del Pacifico, lo screening endoscopico per cancro gastrico in nuova (prima generazione) Stati Uniti gli immigrati provenienti da regioni ad alto rischio in tutto il mondo, come la Corea, il Giappone, la Cina, la Russia, e Sud America, devono essere considerati se vi è una storia familiare di cancro gastrico in un parente di primo grado.

Esistono differenze nell'incidenza del cancro del colon-retto e della mortalità tra i gruppi razziali, e il riconoscimento di queste differenze ha portato alcuni esperti raccomandano di screening in precedenza in alcuni gruppi etnici. Afro-americani con tumore del colon-retto sono un 20 per cento di aumento fase-adjusted del rischio di mortalità rispetto alle americani di origine europea. Inoltre, mentre lo screening del cancro del colon-retto è raccomandato per gli uomini medi di rischio e le donne che iniziano a 50 anni, afro-americani hanno una più giovane età alla presentazione con tumore del colon-retto di americani di origine europea e di una più alta percentuale di tumori che presentano prima dei 50 stage cancro avanzato al Tempo di conti diagnosi per la metà dell'aumento del rischio di mortalità in afro-americani. Ci sono diverse possibili spiegazioni per questo fenomeno, tra cui le questioni sociali (come l'accesso alle cure mediche e una maggiore esposizione ai fattori di rischio modificabili cancro colorettale), così come le possibili differenze biologiche inerenti conseguente più aggressivo colon comportamento neoplasia in afro-americani che in Americani.

La diagnosi precoce del cancro del colon-retto e la rimozione di adenomatosa (precancerosa) polipi risultati in una minore incidenza del cancro del colon-retto e tassi di mortalità più bassi. Pertanto, la linea guida suggerisce che lo screening del cancro del colon-retto dovrebbe iniziare a 45 anni per gli uomini e le donne afro-americane medio-rischio. Lo screening del cancro del colon-retto Va inoltre sottolineato in altri gruppi etnici minoritari, come i ispanici e nativi americani. Le osservazioni hanno mostrato che gli ispanici e nativi americani hanno sviluppato una crescente incidenza di tumore del colon-retto rispetto ai tassi storici di malattia nei loro gruppi etnici, così come una tendenza verso la malattia più tardi allo stadio, se confrontato con i non-ispanici americani di origine europea.

RACCOMANDAZIONI dagli standard ASGE DEL COMITATO PRATICA:

Le raccomandazioni sono basate su studi esaminati e sono classificati in base alla qualità delle prove a sostegno. La forza delle singole raccomandazioni si basa sia sulla qualità prove aggregata e una valutazione dei benefici previsti e dei danni. Raccomandazioni più deboli sono indicati da frasi come "si consiglia," considerando che le raccomandazioni più forti sono in genere indicati come "vi consigliamo." Vedere la linea guida per il grado raccomandazione e una spiegazione del sistema di classificazione.

  1. Suggeriamo che lo screening esofagogastroduodenoscopia (EGDS o endoscopia superiore) per adenocarcinoma o carcinoma a cellule squamose dell'esofago dovrebbero essere basate su considerazioni cliniche e non su etnia.
  2. Screening per il trattamento di Helicobacter pylori e ha il potenziale per ridurre il rischio di cancro gastrico in gruppi ad alto rischio di cancro gastrico, ma non suggeriscono deviazioni basate etnia dalla solita cura.
  3. Nei pazienti trovati ad avere gastrica metaplasia intestinale, suggeriamo di sorveglianza per i soggetti a maggior rischio di cancro gastrico a causa di origine etnica o la storia di famiglia.
  4. Si consiglia di screening EGD per cancro gastrico in nuovi immigrati degli Stati Uniti da regioni ad alto rischio in tutto il mondo, come la Corea, il Giappone, la Cina, la Russia, e Sud America, specialmente se c'è una storia familiare di cancro gastrico in un parente di primo grado .
  5. Suggeriamo che lo screening del cancro del colon-retto dovrebbe iniziare a 45 anni per gli uomini e le donne afro-americane medio-rischio.
  6. Si consiglia di screening dei tumori del colon-retto sottolineare per altre minoranze etniche che hanno i tassi di utilizzo di screening più bassi.

    Sommario

    In sintesi, varie malattie gastrointestinali mostrano differenze etniche e razziali e la loro epidemiologia. I praticanti devono essere consapevoli di queste differenze, perché la modifica di strategie diagnostiche e di gestione può aiutare a ridurre disparità razziale ed etnica nei risultati sanitari.

    La linea guida completa si può trovare nel numero di giugno del GIE a www.giejournal.org o sul sito web di ASGE a http://www.asge.org/PublicationsProductsIndex.aspx?id=352

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha