Sonnolenza nei bambini legata all'obesità, asma

Aprile 25, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I bambini obesi, asmatici, ansiosi o depressi sono più propensi a sperimentare eccessiva sonnolenza diurna o EDS, secondo Penn State College of Medicine i ricercatori del sonno.

"Anche se EDS nei bambini è comunemente assunta dai medici e il pubblico per essere il risultato di disturbi respiratori nel sonno o sonno insufficiente, i nostri dati suggeriscono che EDS nei bambini è più fortemente associato con problemi di obesità e disturbi dell'umore come in adulti," ha detto Edward Bixler, Ph.D., professore di psichiatria e vice presidente della ricerca, Sleep Research e Centro di Trattamento.

EDS è l'incapacità di rimanere svegli durante il giorno, mentre disturbi respiratori nel sonno è un gruppo di disturbi che comprende l'apnea del sonno, caratterizzato da pause nella respirazione.




"EDS può interferire con il funzionamento di giorno nei bambini, tra cui rendimento scolastico", ha detto Bixler. "Anche se l'eccessiva sonnolenza diurna negli adulti è stato al centro di numerose ricerche, studi sui fattori di rischio associati con EDS nei bambini sono stati limitati."

I ricercatori hanno studiato 508 bambini e ha trovato EDS nel 15 per cento di loro.

"Il nostro studio indica che EDS è molto diffusa nei bambini, un sintomo che può influenzare negativamente il funzionamento diurno,", ha detto Bixler.

Questo studio suggerisce una associazione tra l'infanzia EDS e fattori medici, farmaci per l'asma, la circonferenza della vita, e genitore-segnalati ansia/depressione e genitore-segnalati disturbi del sonno - difficoltà ad addormentarsi, sonno agitato e svegliarsi spesso durante la notte.

I ricercatori hanno condotto uno studio in due fasi per esaminare la questione. In fase I, un questionario di screening per identificare i bambini ad alto rischio di disturbi respiratori nel sonno è stato inviato ai genitori di tutti gli studenti in asilo attraverso quinta elementare in quattro distretti scolastici. Il questionario ha chiesto informazioni di carattere generale da parte dei genitori circa il sonno dei loro figli e dei modelli comportamentali.

Nella fase II, i ricercatori hanno selezionato a caso 200 bambini ogni anno per cinque anni sulla base di qualità, di genere e di rischio per disturbi respiratori nel sonno. In tutto, hanno scelto 508 bambini per lo studio, compresi quelli con problemi di salute e disturbi di salute mentale, per rappresentare la popolazione generale.

I ricercatori di altezza registrati, peso, indice di massa corporea, circonferenza vita e - un indicatore di obesità centrale e alterazioni metaboliche - per ogni bambino. Tutti i bambini hanno trascorso una notte in un laboratorio del sonno e sono stati sottoposti a screening per l'apnea del sonno - definiti come almeno cinque secondi di respirazione arresto durante il sonno.

I genitori hanno compilato un questionario per valutare il sonno EDS. Se il genitore ha riferito sì per una o entrambe le domande, "Il vostro bambino ha un problema con sonnolenza durante il giorno?" e "Ha un insegnante o altro supervisore ha commentato che il vostro bambino sembra sonnolenza durante il giorno?" i ricercatori hanno classificato i bambini come aventi EDS.

I 508 bambini consisteva di 431 bambini senza EDS e 77 bambini con EDS. Si andava in età da 5 a 12 anni di età. Un quarto erano minoranza, e il 51,8 per cento erano maschi.

I ricercatori hanno scoperto la circonferenza della vita, la storia positiva di asma, l'uso di farmaci per l'asma, bruciore di stomaco, e sintomi genitore-segnalati di ansia/depressione e di difficoltà del sonno significativamente associata con EDS. I ricercatori hanno pubblicato i loro risultati sulla rivista Sleep.

La circonferenza della vita da solo ha contribuito alla previsione indipendente di EDS, suggerendo che i fattori metabolici possono svolgere un ruolo contribuendo nei meccanismi di EDS.

"Linee primarie di trattamento possono includere perdita di peso se il bambino è in sovrappeso, il trattamento per depressivo sottostante e sintomi ansiosi, e l'attuazione di metodi di prevenzione notturni dell'asma se il bambino viene diagnosticato con asma", ha detto Bixler.

Altri ricercatori su questo progetto sono stati Susan L. Calhoun, Ph.D., Alexandros N. Vgontzas, MD, Julio Fernandez-Mendoza, Ph.D., Susan D. Mayes, Ph.D., Marina Tsaoussoglou, BS, e Maria Basta, MD, tutta la Ricerca e Cura centro del sonno.

Il National Institutes of Health ha finanziato questo progetto.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha