Sorafenib illustra il potenziale per il trattamento di alcune forme di leucemia

Marzo 13, 2016 Admin Salute 0 48
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Il sorafenib droga, che viene usato per il trattamento del rene e cancro del fegato, può essere efficace acuta pazienti affetti da leucemia mieloide con mutazioni del gene specifico.

Studi precedenti hanno dimostrato che sorafenib è particolarmente efficace contro la leucemia mieloide acuta cellule che hanno alcune mutazioni note come duplicazione tandem interno (ITD) mutazioni del Fms-like tirosina chinasi 3 (FLT3) gene.

Michael Andreeff, MD, Ph.D., della University of Texas MD Anderson Cancer Center di Houston e colleghi hanno esaminato la capacità di sorafenib di uccidere le cellule leucemiche che esprimono sia la forma comune o copie mutanti di FLT3. Hanno anche dato sorafenib di topi portatori di cellule leucemiche con note mutazioni del gene FLT3 e di pazienti affetti da leucemia con e senza mutazioni.




I ricercatori hanno scoperto che sorafenib rallentato la crescita e la morte cellulare indotta nelle cellule leucemiche mutante FLT3 e ha aumentato la sopravvivenza dei topi con leucemia FLT3 mutante. Sorafenib ridotto la percentuale di cellule leucemiche nel sangue e midollo in pazienti con questa mutazione, ma non in pazienti senza la mutazione.

"I nostri risultati implicano che sorafenib è un agente antileucemica potente nei pazienti con FLT3-ITD mutante [leucemia mieloide acuta], una forma di [della malattia] che risponde poco alla chemioterapia tradizionale," scrivono gli autori.

Questa ricerca è stata recentemente pubblicata sul Journal of National Cancer Institute.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha