Sorprendente infezione inducendo meccanismo trovato nei batteri

Aprile 19, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Uno studio apparso su Nature, con la partecipazione di medici Susana Campoy e Jordi Barbй del Dipartimento di Genetica e Microbiologia presso UAB, dimostra che i batteri hanno un meccanismo sorprendente per trasferire geni virulenti che causano infezioni. I ricercatori descrivono un adattamento evolutivo senza precedenti e potrebbe contribuire a trovare nuovi modi di trattare e prevenire le infezioni batteriche.

Geni patogeni sono incaricate di procedere batteri in grado di provocare malattie. Questi geni causano batteri per produrre specifici tipi di tossine e determinare se una malattia si svilupperà successivamente in un individuo. Questi geni virulenti possono essere trasmessi da un batterio all'altro se i segmenti genomici che li contengono, noto come isole di patogenicità, vengono trasferiti da uno all'altro.

Un team di ricercatori provenienti da Universitat de Barcelona Autтnoma, insieme con i membri dell'Istituto CSIC per Agrobiotecnologia, Università Pubblica di Navarra, Virginia Commonwealth University e New York University Medical Center, coordinato dall'Istituto di Valencia per la ricerca agronomica (IVIA) e CEU- Cardenal Herrera University, hanno studiato i meccanismi che producono la virulenza dei batteri stafilococco e che causano la sindrome da shock tossico, una malattia rara ma potenzialmente mortale nel 50% dei casi.




I ricercatori hanno osservato come le isole di patogenicità hanno subito un adattamento evolutivo senza precedenti per essere in grado di trasferire i patogeni ad altri batteri innocui e quindi trasformarli in batteri virulenti.

In condizioni normali, isole di patogenicità producono la proteina Stl, che si lega al segmento di DNA contenenti geni virulenti e reprime il trasferimento dell'isola. Tuttavia, a volte i batteri infettati da un virus che confeziona e trasferisce questi geni virulenti ad altri batteri.

Gli scienziati hanno scoperto che queste isole in grado di rilevare le presenze di un virus, eliminare la repressione prodotto da Stl, e quindi iniziare un ciclo di replica e l'imballaggio. L'isola è quindi in grado di transfert e di fare altri batteri innocui girare virulento.

Il nuovo meccanismo scoperto dagli scienziati è di grande importanza per lo sviluppo di nuove terapie per malattie causate da tossine batteriche. L'isola patogenicità studiato è un prototipo di una nuova famiglia di DNA virulenta recentemente scoperto che può anche essere trasferita ad altre specie di batteri quali Listeria monocytogenes, responsabili di un gran numero di intossicazioni.

Meno di un anno fa, il gruppo di ricerca guidato dal dottor Jordi Barbй del Dipartimento di Genetica e Microbiologia presso UAB ha pubblicato un articolo su Science il meccanismo di resistenza agli antibiotici nei batteri. "Con i due articoli su Nature e Science noi abbiamo una conoscenza di base dei meccanismi utilizzati dai batteri per causare infezioni. Questa" doppione "nella scienza dimostra non solo la qualità della ricerca in corso presso le università nel nostro paese, ma anche la possibilità di la creazione di applicazioni per il trattamento e la prevenzione delle infezioni batteriche ", afferma il dottor Jordi Barbй.

La ricerca è stata guidata dal professor Josй R. Penadйs del CEU Cardenal Herrera-University e membri dell'Istituto Valenziano per ricerca agronomica (CITA-IVIA). Oltre ai medici Susana Campoy e Jordi Barbй del Dipartimento di Genetica e Microbiologia presso UAB, partecipanti allo studio sono stati i ricercatori Maria Бngeles Tormo Mбs e Ignacio Mir Sanchis da CITA-IVIA e scienziati CSIC Istituto per Agrobiotecnologia, Università Pubblica di Navarra, Virginia Commonwealth University e New York University Medical Center.

(0)
(0)
Articolo precedente L'importanza della parola chiave
Articolo successivo Web designer e formazione

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha