Sotto il sole di uccidere le cellule tumorali: l''effetto Lance Armstrong'

Aprile 21, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

L '"effetto Lance Armstrong" potrebbe diventare una nuova potente arma per combattere le cellule tumorali che si sviluppano resistenza alla chemioterapia, radiazioni e altri trattamenti, dicono gli scienziati in un rapporto sulla rivista ACS Molecular Pharmaceutics.

Robert Getzenberg e Donald Coffey spiegano che molti progressi si sono verificati in 40 anni da quando il presidente Nixon ha dichiarato una "guerra al cancro" il 23 dicembre 1971. Tuttavia, il cancro rimane una delle principali cause di morte nel mondo, sostenendo quasi 8 milioni di vite ogni anno. I pazienti con alcune forme di cancro rispondere bene al trattamento, mentre altri hanno malattia che diventa resistente ad ogni trattamento conosciuto. I pazienti con tumore del testicolo hanno un elevato tasso di sopravvivenza - oltre il 70 per cento - anche se il cancro metastatizza, o spread.

Ad esempio, Lance Armstrong, il famoso ciclista, ha battuto il cancro ai testicoli metastatico che si diffondono ai polmoni e il cervello, e poi è andato a vincere il Tour de France un record di sette volte consecutive. Ma i pazienti con carcinoma pancreatico hanno solo un tasso di sopravvivenza del 25 per cento nel primo anno e il 6 per cento il tasso di sopravvivenza per il quinto anno dopo la diagnosi. Perché questo?




Getzenberg e Coffey si resero conto che il microambiente delle cellule tumorali testicolari era un po 'diverso. I testicoli sono generalmente parecchi gradi più fredda del resto del corpo, a causa della loro posizione di fuori del corpo. Quando le cellule tumorali dai testicoli diffondono ad altri organi, come i polmoni o cervello, incontrano un ambiente più caldo. I ricercatori propongono che questo calore shock le cellule tumorali, che li rende più suscettibili di terapie antitumorali convenzionali, il che porta ad un tasso di sopravvivenza più alta tra i pazienti affetti da cancro ai testicoli. Questo è il cosiddetto "effetto Lance Armstrong."

I ricercatori descrivono test attualmente in corso sulle terapie di nanoparticelle per il riscaldamento specifico di altri tipi di tumori sopra le loro temperature normali per vedere se questo effetto vale per i tumori non-testicolari.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha