Sperimentazione clinica per verificare se il vaccino può trattare efficacemente il melanoma

Maggio 14, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Rush University Medical Center sta conducendo una fase nazionale III studio clinico per determinare se un vaccino promettente per il melanoma avanzato può trattare efficacemente il cancro della pelle mortale.

Un precedente studio di Fase II del farmaco sperimentale che coinvolge 50 pazienti con melanoma metastatico ha avuto risultati incredibili. Otto pazienti sono guariti completamente e quattro in parte risposto al vaccino.

"Esistono poche opzioni di trattamento per i pazienti con melanoma avanzato, nessuno di loro soddisfacente, che è il motivo per cui gli oncologi sono così entusiasti dei risultati che abbiamo trovato nel nostro studio di Fase II," ha detto il dottor Howard Kaufman, preside associato del Rush Medical College e direttore del Programma Cancer Rush. Kaufman sta conducendo lo studio di Fase III.




Il melanoma è una malattia rara ma letale la cui incidenza è in aumento. Secondo il National Cancer Institute, ci sono stati 68.700 nuovi casi di melanoma nel 2009, e più di 8.500 morti. Il cancro inizia tipicamente in una mole, ma può anche alloggiare in altri tessuti pigmentati, come nell'occhio o negli intestini. Se diagnosticato precocemente, quando la malattia è superficiale, le lesioni possono essere facilmente rimossi chirurgicamente. Ma se avanza, la prognosi è scarsa. La sopravvivenza mediana è di sei mesi a due anni.

Il vaccino in fase di test si chiama OncoVEX, inizialmente sviluppato per combattere il virus dell'herpes. I ricercatori hanno scoperto che il vaccino accidentalmente attaccato tessuto canceroso quando è stato inavvertitamente posta in una piastra di Petri di cellule tumorali. Il vaccino contiene un virus oncolitici, un virus riprogrammato che è stato trasformato in un agente di lotta contro il cancro che attacca le cellule tumorali lasciando le cellule sane non danneggiata. OncoVEX svolge anche agenti biologici che amplificano la risposta immunitaria al melanoma.

Il vaccino viene iniettato direttamente nella lesione che può essere sentito o visto, con o senza ultrasuoni. La procedura è generalmente fatto in uno studio medico.

Il precedente studio di Fase II, un test iniziale di efficacia del vaccino, incluso 50 pazienti con melanoma metastatico, o il melanoma che si era diffusa in altre parti del corpo, che non avevano risposto al trattamento convenzionale, compresa la chemioterapia e farmaci immunologici come l'interleuchina -2. I tassi di risposta per tali terapie sono nel migliore dei casi circa il 15 per cento, secondo Kaufman.

In confronto, il tasso di risposta globale nel processo OncoVEX era il 26 per cento. Otto dei 50 pazienti erano liberi da malattia entro la fine del periodo di prova, che consisteva di vaccinazione ogni due settimane, per un totale di fino a 24 iniezioni o fino malattia scomparve. Altri quattro pazienti sono stati resi liberi da malattia dopo l'intervento chirurgico o ulteriori vaccinazione di nuove lesioni. La sopravvivenza globale è stata del 58 per cento ad un anno, e il 52 per cento in due anni. I risultati sono stati riportati lo scorso dicembre sul Journal of Clinical Oncology.

"Quello che davvero sorpreso, e incoraggiato, noi era che il vaccino non ha lavorato solo sulle cellule abbiamo iniettato, ma sulle lesioni in altre parti del corpo che non siamo riusciti a raggiungere", ha detto Kaufman. "In altre parole, il vaccino ha indotto una risposta immunitaria che è stato fatto circolare attraverso il flusso sanguigno a siti distanti.

"Questi sono i migliori risultati finora per qualsiasi vaccino sviluppato per il melanoma, ma hanno bisogno di essere confermati in una popolazione più ampia."

Il trial di fase III si iscriveranno per un totale di 430 pazienti nei centri attraverso gli Stati Uniti Come per il primo processo, il vaccino viene iniettato direttamente nel tumore noduli ogni due settimane per un massimo di 24 trattamenti. I pazienti saranno monitorati per due anni dopo la prima dose è ricevuto.

BioVex, in Woburn, Massachusetts, il che rende OncoVEX, sta finanziando lo studio.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha