Sperm Banking Prima del trattamento Conserve Fertilità In giovane maschio pazienti malati di cancro

Marzo 30, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un recente studio condotto presso Hamilton Health Sciences dimostra che lo sperma di congelamento e bancario è un modo efficace per preservare la fertilità negli adolescenti e nei giovani adulti (AYA) maschi con cancro.

I ricercatori del Centre for Reproductive Care, Ospedale McMaster bambini e il Cancer Centre Juravinski, tutti i membri della famiglia Hamilton Health Sciences di strutture sanitarie, hanno unito le forze per studiare i benefici di proattivo conservazione dello sperma prima di iniziare il trattamento del cancro al fine di consentire di sesso maschile i malati di cancro la possibilità di padre figli naturali in futuro.

In AYA malati di cancro di sesso maschile, la chirurgia, la radioterapia e la chemioterapia può causare infertilità transitorie o permanenti interessando sia eiaculatorio o funzione erettile o alterando la produzione di sperma. ("Gli effetti dei trattamenti per il cancro e il cancro sulla funzione riproduttiva maschile" di Drs Magelssen, Brydoy e Fossa).




Secondo un nuovo studio che sarà pubblicato nel 1 settembre 2007 numero di Cancer, autore principale Michael Neal, Direttore di Laboratorio presso il Centro di Reproductive Care, e il suo co-ricercatori, ha scoperto che, anche se lo sperma di congelamento è dimostrato di essere altamente efficace , è una opzione sottoutilizzato di conservazione della fertilità dei giovani malati di cancro di sesso maschile.

Lo studio, "Efficacia di sperma Banking in adolescenti e giovani adulti con il cancro - Un'esperienza regionale," ha mostrato che solo il 18 per cento dei pazienti nello studio ha scelto di banca il loro sperma prima del trattamento del cancro. Coloro che hanno utilizzato il loro campione di sperma congelato dopo aver superato il cancro ha avuto un tasso di successo di fertilità del 36 per cento con l'inseminazione intrauterina (IUI - iniettare gli spermatozoi nell'utero) e il 50 per cento con la fecondazione in vitro (IVF - concimazione l'uovo in un laboratorio e poi trasferire l'embrione all'utero) e iniezione intracitoplasmatica di sperma (ICSI - iniettare gli spermatozoi direttamente nell'uovo).

Una componente essenziale per l'efficacia dello studio era l'approccio collaborativo adottato dai diversi gruppi coinvolti, tra cui il team Oncologia Pediatrica e il Centro per la Reproductive Care.

"Le squadre coinvolte nello studio sono altamente specializzati e unici individualmente", ha detto il dottor Neal. "Da salvare vite umane alla creazione di una nuova vita, la collaborazione tra queste due discipline offre una interessante opportunità per una migliore qualità della vita tra i superstiti del cancro adolescenti e giovani adulti nella regione Hamilton.

"Trattamento del cancro infantile è migliorata notevolmente negli ultimi dieci anni con un conseguente maggior numero di sopravvissuti", ha detto il dottor Neal. "Allo stesso tempo, i miglioramenti nel campo della concezione assistita stanno fornendo una grande opportunità per i sopravvissuti al cancro maschile ai figli del padre di loro dopo il trattamento di fertilità potenzialmente dannosi."

Un altro componente importante dello studio affrontato la qualità della vita dei giovani affetti da cancro. "Quando gli adolescenti e giovani adulti con diagnosi di cancro, ogni aspetto della loro vita è influenzata, tra cui il loro fisico, emotivo, economico, spirituale, interpersonale, psicosociale e benessere sessuale", ha detto il dottor Ronald Barr, responsabile del servizio, Pediatric Hematology/Oncology, Ospedale McMaster bambini e professore di pediatria presso McMaster University.

Lo studio ha dimostrato che nella pratica clinica, i fattori di benessere sessuale e gli effetti del trattamento sulla riproduzione potrebbero non essere affrontate adeguatamente dal caregiver.

La necessità per l'istruzione di entrambi gli operatori sanitari e pazienti su questa opzione è un risultato fondamentale di questo studio. Kim Nagel, Research Infermiere, Oncologia Pediatrica, Ospedale McMaster bambini, riflette il fatto che vi è una parte relativamente piccola finestra di opportunità prima di giovani malati di cancro maschi iniziare il trattamento, per cui è essenziale che gli operatori sanitari sono preparati e diligente di fornire tutte le opzioni disponibili per quanto riguarda per migliorare la fertilità futura.

"I risultati di questo studio hanno dimostrato i benefici di questa collaborazione unica tra le specialità in ospedale", ha detto Kim Nagel. "Di conseguenza, più ricerca è già in corso o in fase di pianificazione. Visti i risultati di questo studio, il nostro obiettivo è quello di migliorare la conoscenza di sperma bancario e trattamenti per la fertilità futura che possono influire sulla qualità della vita dei nostri pazienti."

Il cancro è una rivista peer-reviewed pubblicato dalla American Cancer Society.

(0)
(0)
Articolo precedente Assumere l'azienda giusta SEO
Articolo successivo Scuole Telecamere di sicurezza

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha