Spese mediche di cancro sono quasi raddoppiati negli ultimi due decenni

Aprile 21, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Una nuova analisi rileva che i costi di trattamento del cancro sono quasi raddoppiati negli ultimi due decenni e che le azioni di questi costi che sono pagati da assicurazione sanitaria privata e Medicaid sono aumentate. Lo studio rivela anche che i costi di cancro si sono spostate da trattamenti ospedalieri per cure ambulatoriali.

Pubblicato presto on-line in CANCRO, una rivista peer-reviewed della American Cancer Society, le informazioni potrebbero essere utilizzate per dare priorità future risorse per il trattamento e la prevenzione del cancro.

Poche informazioni sono disponibili su come i costi complessivi di cancro sono cambiati nel corso del tempo e che ora ha l'onere di finanziare la maggior parte delle spese legate al cancro. Per studiare le tendenze recenti nelle spese mediche del cancro e di come tali costi sono pagati, Firenze Tangka, Ph.D., un economista di salute ai Centers for Disease Control and Prevention (CDC) ha guidato un team di scienziati provenienti da CDC, Emory University , e RTI International in analisi dei dati dai 2001 al 2005 le spese mediche Panel Survey e il suo predecessore, la spesa Survey National Medical Care, un sondaggio di una volta effettuata nel 1987. Entrambe le indagini sono a livello nazionale rappresentativo di individui in tutti gli Stati Uniti e la cattura di auto dati -reported sulle condizioni mediche e delle spese correlate.




I ricercatori hanno riscontrato che nel 1987 il costo totale medica di cancro (in 2.007 dollari) è stato 24,7 miliardi dollari. Le assicurazioni private ha finanziato la quota maggiore del totale (42 per cento), seguita da Medicare (33 per cento). Out-of-pocket pagamenti rappresentavano il 17 per cento dei costi, altre fonti pubbliche pagati per il 7 per cento, e Medicaid pagato per l'1 per cento. Tra il 1987 e il periodo 2001-2005, il costo totale del cancro medica aumentato a 48,1 miliardi dollari a causa di nuovi casi diagnosticati tra la popolazione nonché un aumento della prevalenza del cancro. Nel 2001-2005, l'assicurazione privata pagato per il 50 per cento dei costi, e Medicare pagato per il 34 per cento. Out-of-pocket pagamenti hanno rappresentato l'8 per cento dei costi, altre fonti pubbliche pagati per il 5 per cento, e Medicaid pagato per il 3 per cento.

L'analisi ha inoltre rivelato che la quota dei costi totali di cancro sostenuti dopo ricoveri ospedalieri è scesa dal 64,4 per cento nel 1987-27,5 per cento nel periodo 2001-2005. La riduzione dei costi ospedalieri correlati al cancro è stato accompagnato da un aumento delle spese ambulatoriali cancro attribuibili.

"Le informazioni fornite in questo studio migliora la nostra comprensione del peso del cancro su contribuenti specifici e come questo onere potrebbe cambiare a seguito di misure di riforma sanitaria o altre modifiche al finanziamento dell'assistenza sanitaria e la consegna", ha detto il dottor Tangka. Gli autori hanno notato che ulteriori ricerche saranno necessarie per determinare l'impatto di questi cambiamenti sui costi e sulla qualità della cura del cancro negli Stati Uniti.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha