Starving cancro alla prostata: Scienziati scoprono come tagliare l'approvvigionamento alimentare del cancro

Aprile 25, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori dell'Istituto Centenario di Sydney hanno scoperto un trattamento potenziale futuro per il cancro alla prostata - attraverso starving le cellule tumorali di un nutriente essenziale di cui hanno bisogno per crescere rapidamente. Il loro lavoro, con le cellule umane coltivate in laboratorio, rivela bersagli per i farmaci che potrebbero rallentare il progresso di cancro alla prostata e la fase tardiva. La ricerca è stata finanziata dal Prostate Cancer Foundation of Australia (PCFA) e Movember.

Ogni anno circa 3.300 uomini australiani muoiono di cancro alla prostata. E 'la seconda peggior cancro killer in Australia per gli uomini, abbinando l'impatto del cancro al seno per le donne.

Le attuali terapie per il cancro alla prostata includono la rimozione chirurgica della prostata, le radiazioni, il congelamento del tumore o tagliare la fornitura di testosterone - ma ci sono spesso effetti collaterali, tra cui incontinenza e impotenza.




Cellule in crescita necessitano un nutriente essenziale, l'aminoacido leucina chiamato, che viene pompata nella cella proteine ​​specializzate. E questo potrebbe essere l'anello debole di cancro alla prostata.

Dr Jeff Holst e il suo team presso l'Istituto Centenario trovato, in uno studio che sarà pubblicato questo mese in Cancer Research, che le cellule tumorali della prostata hanno più pompe del normale. Questo permette alle cellule tumorali di prendere in più leucina e troppo grande cellule normali.

"Questa informazione ci permette di indirizzare le pompe - e abbiamo provato due percorsi Abbiamo scoperto che potevamo interrompere l'assorbimento di leucina in primo luogo riducendo la quantità espressione delle pompe di proteine, e in secondo luogo con l'introduzione di un farmaco che compete con leucina. . Entrambi gli approcci hanno rallentato la crescita del cancro, in sostanza 'affamati' le cellule tumorali ", spiega il dott Holst.

Il primo autore Dr Qian Wang dice di mira diverse serie di pompe, i ricercatori sono stati in grado di rallentare la crescita del tumore sia nel precoce e tardiva fasi del cancro alla prostata. "In alcuni degli esperimenti, siamo stati in grado di rallentare la crescita del tumore di ben il 50 per cento. La nostra speranza è che si possa sviluppare un trattamento che rallenta la crescita del tumore in modo che non avrebbe richiesto la rimozione chirurgica. Se le prove sugli animali sono riuscita nel corso dei prossimi anni, poi le sperimentazioni cliniche potrebbero iniziare in appena cinque anni ", dice.

Dr Holst dice uno degli altri spin-off della scoperta è una migliore comprensione dei legami tra cancro della prostata e mangiare cibi ad alto contenuto di leucina. "Le diete ricche di carne rossa e latticini sono correlati con il cancro alla prostata, ma ancora non si capisce davvero perché. Abbiamo già iniziato a esaminare se queste pompe possono spiegare i legami tra dieta e cancro alla prostata."

"Uno Dato a nove uomini in Australia si può sviluppare il cancro alla prostata nel corso della loro vita, questa scoperta potrebbe toccare migliaia di vite."

La pubblicazione dello studio arriva giusto in tempo per Movember, un'unità di beneficenza mese di in cui migliaia di persone in tutto il mondo crescono i baffi per raccogliere fondi per problemi di salute degli uomini tra cui il cancro alla prostata.

"Questa ricerca fondamentale ci dice di più su come prostata e di altri tumori crescono, e aprirà la strada a nuovi trattamenti a lungo termine", spiega il presidente Paul Villanti Movember.

"Movember è oggi uno dei più grandi finanziatori globali non governative di ricerca sul cancro della prostata. Sosteniamo fortemente innovativo ricerca mirata che porta a migliorare in modo significativo test clinici e trattamenti per ridurre il peso del cancro alla prostata. E 'bello vedere i progressi che Dr Holst e il suo team hanno fatto con il supporto di una borsa di Movember Young Investigator.

PCFA e Movember collaborano dal 2004 per ridurre l'impatto del cancro alla prostata in uomini australiani e dei loro cari.

PCFA CEO Dr Anthony Lowe dice che la ricerca che ha il potenziale per ridurre l'impatto del cancro alla prostata in coloro che sono diagnosticati è una grande priorità per programma di sovvenzioni del PCFA. "Ci complimentiamo con la squadra presso l'Istituto Centenario sulla notevoli progressi che stanno facendo a questo proposito", dice Anthony Lowe.

"Questo fa parte di un corpo di lavoro che sta indagando la natura del cancro e l'apertura di nuove strade per il trattamento del cancro", spiega Centenary Institute direttore esecutivo professor Mathew Vadas.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha