'Strategia selettiva' consigliata per la TC in dipartimenti di emergenza

Maggio 31, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori di medicina di emergenza con l'Università di Cincinnati (UC) stanno sostenendo una nuova strategia per la diagnosi di una condizione comune ma pericoloso al pronto soccorso.

L'embolia polmonare, o PE, è una malattia potenzialmente letale in cui un coagulo di sangue, di solito dalle gambe, viaggia ai polmoni e si blocca in una arteria polmonare. Ma il modo più comune di test per PE, una angiografia tomografia computerizzata (CTA), viene fornito con così tanti effetti collaterali che i ricercatori in medicina di emergenza sono ora alla ricerca di modi per ridurre l'uso del test.

In un CTA, un colorante di contrasto viene dapprima iniettato in vena. Poiché il colorante circola attraverso il corpo, una TAC viene usato per prendere immagini dettagliate dei vasi.




"L'uso di CTA di coaguli di sangue è aumentata 235 per cento tra il 1991 e il 2002", afferma Michael Ward, MD, UC operazioni medicina di emergenza ricercatore. "Tuttavia, la recente letteratura ha mostrato ci sono rischi significativi connessi con CTA, tra cui le radiazioni, grave reazione allergica e insufficienza renale da mezzo di contrasto.

"Non appena vengono individuati più rischi, lo sviluppo di strategie diagnostiche per ridurre l'uso di CTA è diventato estremamente importante".

In uno studio fatto in Giugno 2010, Ward ha utilizzato i dati esistenti per prevedere i costi ei risultati per i due modelli di diagnosi PE. Un modello test tutti i pazienti per PE utilizzando un CTA. Un altro utilizza la compressione ultrasuoni per primo test per la trombosi venosa profonda (TVP), la formazione di un coagulo di sangue nella gamba.

"La diagnosi di una TVP, insieme a sintomi di PE, quasi certamente suggerisce un PE", dice Ward. "Se il test per la TVP è stato positivo, il paziente è stato ricoverato in ospedale per PE e ha iniziato il trattamento con anticoagulanti. Se il test è negativo, i pazienti avevano un CTA effettuata per valutare per PE."

Nello studio, i ricercatori hanno usato un modello decisionale computer per valutare un paziente tipico in corso di valutazione in ED con segni e sintomi di un PE. Utilizzando il modello, Ward ei suoi colleghi sono stati in grado di testare diversi scenari per vedere come ogni strategia sollevò.

Il modello ha mostrato che la strategia selettiva CT ha determinato sia un aumento della speranza di vita dei pazienti e un risparmio sui costi per gli ospedali. L'analisi di Ward è pubblicato nel numero di gennaio di Academic Emergency Medicine.

"Il nostro lavoro suggerisce che una strategia diagnostica PE che utilizza ultrasuoni compressione seguita da selettiva CTA non è solo conveniente, ma può essere un modo per ridurre l'incidenza di effetti avversi associati con la CTA" dice Ward.

Ward dice che una strategia ultrasuoni è stato usato in ED prima, ma solo come strategia regola-out, piuttosto che l'approccio regola-in testato in questo studio. Con quasi la metà del CTA negli Stati Uniti nel 2006, eseguita in pronto soccorso, dice una riduzione di inutili immagini CTA in modo economicamente efficace può avere un forte impatto sia per i pazienti e gli operatori sanitari.

Co-autori sono Aaron Sodickson, MD, PhD, e Ali Raja, MD, entrambi di Harvard Medical School, e Deborah Diercks, MD, della University of California-Davis.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha