Stress percepito può predire il futuro rischio di malattia coronarica

Marzo 31, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Sei stressato? I risultati di una nuova meta-analisi di sei studi che hanno coinvolto quasi 120.000 persone indicano che la risposta a questa domanda può aiutare a prevedere il proprio rischio di incidente malattia coronarica (CHD) o morte per malattia coronarica. Lo studio, condotto da ricercatori della Columbia University Medical Center, è stato pubblicato in un recente numero del Journal of Cardiology.

I sei studi inclusi nell'analisi sono stati ampi studi di coorte prospettici osservazionali in cui i partecipanti sono stati interrogati sulla loro stress percepito (ad esempio, "Come ha sottolineato ti senti?" O "Come spesso si è stressati?"). Gli intervistati lanciati sia alta o bassa; ricercatori hanno poi li hanno seguiti per una media di 14 anni per confrontare il numero di attacchi di cuore e di decessi per malattia coronarica tra i due gruppi. I risultati dimostrano che forti sollecitazioni percepito è associato con un rischio aumentato 27% per incidente CHD (definito come una nuova diagnosi o ospedalizzazione) o mortalità CHD.

"Mentre è generalmente accettato che lo stress è legato alla malattia di cuore, questa è la prima revisione meta-analitica dell'associazione di stress percepito e incidente CHD", ha detto l'autore senior Donald Edmondson, PhD, assistente professore di medicina comportamentale a CUMC. "Questa è la stima più precisa di quella relazione, e dà credito alla convinzione diffusa che lo stress generale è legata alla salute del cuore In confronto con i tradizionali fattori di rischio cardiovascolare, stress elevato prevede un moderato aumento del rischio di CHD. - ad esempio, l'equivalente di 50 mg/dL aumento del colesterolo LDL, un aumento 2,7/1,4 mmHg della pressione arteriosa o fumare più cinque sigarette al giorno. "




"Questi risultati sono significativi perché sono applicabili a quasi tutti", ha detto il primo autore Safiya Richardson, MD, che ha collaborato con il dottor Edmondson sulla carta mentre frequentava la Columbia University College of Physicians e Surgeons (si è laureata nel 2012 ed è attualmente un residente a North Shore di Long Island Jewish Health System a Manhasset, New York). "Il takeaway chiave è che come le persone si sentono è importante per la loro salute del cuore, quindi tutto si può fare per ridurre lo stress può migliorare la loro salute del cuore in futuro."

Malattia coronarica (CHD), detta anche malattia coronarica, è un restringimento dei piccoli vasi sanguigni che forniscono sangue e ossigeno al cuore. E 'causata da un accumulo di placca nelle arterie, che può portare a indurimento delle arterie, o aterosclerosi. CHD è la principale causa di morte negli Stati Uniti per gli uomini e le donne; più di 385.000 persone muoiono ogni anno per CHD.

I ricercatori hanno fatto ulteriori analisi per cercare di imparare quello che potrebbe essere alla base l'associazione tra stress e malattia coronarica. Essi hanno scoperto che mentre il genere non era un fattore significativo, l'età era. La gente gli studi erano di età compresa tra 43-74; tra gli anziani, il rapporto tra stress e malattia coronarica era più forte.

"Anche se non sappiamo con certezza perché sembra esserci una associazione tra l'età e l'effetto dello stress percepito sulla CHD, riteniamo che lo stress può essere aggravando nel corso del tempo. Ad esempio, una persona che riporta elevato stress percepito a 60 anni possono anche si sono sentiti forti sollecitazioni alle età 40 e 50, così. " Dr. Edmondson ha anche osservato che gli individui più anziani tendono ad avere peggiori fattori di rischio CHD come l'ipertensione per cominciare, e che lo stress può interagire con i fattori di rischio per la produzione di eventi coronarici.

"Il passo successivo è quello di condurre studi randomizzati per valutare se le misure ampie di popolazione per ridurre lo stress sono costo-efficaci. Ulteriori ricerche dovrebbero guardare se lo stress che la gente relazione riguarda le circostanze della vita reale (ad esempio, lo spostamento o caregiving), o sulle caratteristiche stabili di personalità (ad esempio, di tipo A vs B), ha detto il dottor Edmondson.

"Dobbiamo anche chiedere perché abbiamo trovato questa associazione tra stress e malattia coronarica, ad esempio, che cosa sono coinvolti componenti o meccanismi biologici, e qual è il ruolo di ambiente o stile di vita (ad esempio, la dieta, alcol e droghe, esercizio fisico), e in che modo meglio a moderata questi fattori per ridurre il rischio di malattia coronarica ", ha detto il dottor Richardson.

Il documento è intitolato, "meta-analisi di stress percepito e la sua associazione con Incident malattia coronarica." Gli altri partecipanti sono Jonathan A. Shaffer, Louise Falzon, David Krupka e Karina W. Davidson, tutto dal centro di CUMC for Behavioral salute cardiovascolare.

Questa ricerca è stata sostenuta dal National Institutes of Health (NIH) concede HL-088117 e CA-156709. E 'stato sostenuto in parte da clinica e traslazionale Scienza Awards della Columbia University (CTSA) concedere No. UL1RR024156 dal Centro Nazionale per l'avanzamento Sciences traslazionale - Centro Nazionale per la Ricerca Risorse/NIH. Dr. Edmondson è sostenuto da NIH concedere KM1CA156709.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha