Studio conferma schermi cancro CT polmone salvare vite umane; altre analisi in corso

Giugno 21, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I risultati della ricerca del Screening Trial Nazionale Lung, pubblicato online il 29 giugno sul New England Journal of Medicine conferma che la TC spirale a basso dosaggio (LDCT) scansioni per cancro ai polmoni riducono morti in forti fumatori del 20 per cento rispetto a scansioni a raggi X, ma diversi altri principali risultati dei dati raccolti nello studio, tra cui il costo-efficacia, saranno rilasciati nei prossimi sei mesi, ha detto uno statistico della Brown University che ha contribuito a portare lo studio finanziato dal governo massiccia.

"I risultati dello studio dicono che è giunto il momento per considerare lo screening per il cancro del polmone LDCT", ha detto Costantino Gatsonis, uno dei due principali statistici nel NLST e presidente della biostatistica del programma di sanità pubblica della Scuola di Warren Alpert Medical di Brown University. "Per la prima volta abbiamo uno studio che dice, 'Sì, si può effettivamente ridurre la mortalità per cancro al polmone nei fumatori pesanti attraverso lo screening.' Questo è incredibile. "

La necessità di ulteriori analisi è importante perché lo screening è solo una procedura in un più ampio processo di cura, ha detto Ilana Gareen, assistente professore di epidemiologia in Centro di Brown per Scienze Statistiche e un co-autore del documento. Lei e Gatsonis notato che le scansioni LDCT hanno un tasso di falsi positivi alto che può portare a follow-up schermi e biopsie, anche quando non vi è, in definitiva nessun cancro. Dopo tre giri di screening annuale con LDCT, ad esempio, il 39,1 per cento dei partecipanti ha avuto almeno un risultato schermo che è stato positivo per il cancro al polmone. La stragrande maggioranza di questi reperti sono stati falsi allarmi.




"L'impatto dello screening LDCT sulla mortalità per tumore del polmone non può essere considerato isolatamente,", ha detto Gareen. "Lo screening e la successiva diagnostico avrà anche un impatto emotivo e fisico la salute dei pazienti e si tradurrà in un aumento dei livelli di utilizzo dei servizi sanitari che possono tassare un sistema già sovraccariche di assistenza sanitaria. Per fornire informazioni ai pazienti e responsabili delle decisioni, abbiamo stanno studiando queste conseguenze a valle. "

Analisi Deeper in corso

I ricercatori della Brown, Dartmouth, e il National Cancer Institute stanno costruendo modelli di simulazione statistica che permetteranno loro di prevedere gli effetti dello screening nella popolazione oltre i 53.454 persone studiate nel NLST, ha detto Gatsonis, il cui lavoro in studio è stato condotto in collaborazione con l'American College of Radiology Imaging Network (ACRIN) dove Gatsonis è direttore della Biostatistica e gestione dei data center. Lo studio si è concentrato sulle persone di età compresa tra 55-74 che hanno fumato per almeno 30 anni "pacchetto" (cioè, un pacchetto al giorno per 30 anni o due pacchetti al giorno per 15 anni).

I modelli possono anche essere in grado di fornire i funzionari della sanità con indicazioni se la gente avrebbe ancora beneficiare se fossero proiettati ogni due anni invece che ogni anno.

Il gruppo di Gatsonis a Brown e ACRIN, che comprende quattro autori del New England Journal of Medicine carta, si aspetta di pubblicare le analisi di altri tre aspetti dei dati nel corso dei prossimi sei mesi: le differenze in post-screening di comportamento dei fumatori tra i pazienti che hanno ricevuto X- ray e LDCT elicoidale scansioni; le differenze di utilizzo dei servizi sanitari tra i due gruppi; e, sotto la guida del Dr. William Black a Dartmouth, il rapporto costo-efficacia delle scansioni LDCT elicoidali contro i raggi X.

Il New England Journal of Medicine autori di carta ha detto che l'analisi costi-efficacia è vitale per formulare una raccomandazione per la cura del paziente o il rimborso assicurativo.

"Prima di lavorazione raccomandazioni di politica pubblica, il rapporto costo-efficacia dello screening LDCT elicoidale deve essere rigorosamente analizzato", hanno scritto. "Contro la riduzione della mortalità per tumore del polmone, i danni da falsi risultati positivi e sovradiagnosi ei costi devono essere pesati."

Autori Brown University dello studio, oltre a Gatsonis e Gareen, sono Amanda Adams e JoRean Sicks.

La ricerca è stata finanziata dal National Cancer Institute.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha