Studio constata danni ai nervi può influire lato opposto del corpo

Aprile 14, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

BOSTON - 2 Aprile 2004 - Ricercatori del Massachusetts General Hospital (MGH) hanno trovato prove fisiche di un finora sconosciuto di comunicazione tra i nervi su lati opposti del corpo. Nel numero di Annals of Neurology maggio 2004, gli scienziati descrivono come il taglio di un importante nervo in una zampa di un gruppo di ratti ha determinato una significativa diminuzione terminazioni nervose della pelle nella zona corrispondente dell'arto opposto. Lo studio, pubblicato sul sito web della rivista, potrebbe avere importanti implicazioni per la cura dei pazienti affetti da danni ai nervi e chiama in causa anche la pratica comune di utilizzare tessuti sul lato opposto del corpo come i controlli negli esperimenti scientifici.

"I pazienti con sindromi dolorose legate a danni ai nervi a volte riferiscono sintomi sul lato opposto il loro lesioni pure, ma i rapporti sono generalmente attualizzati perché non vi è stato alcun quadro biologica per il fenomeno", dice Anne Louise Oaklander, MD, PhD, direttore del il Nerve MGH Unità Injury, principale autore del rapporto. "La nostra prova significa che questi rapporti non possono più essere ignorati e ci dà una nuova direzione per la ricerca."

E 'stato conosciuto per più di 100 anni, che, quando un nervo viene tagliato, terminazioni nervose della pelle nella zona fornita da quel nervo scompaiono rapidamente. Questo è perché i corpi delle cellule nervose sono in realtà trovano vicino al midollo spinale, e le fibre nervose chiamate assoni si estendono nelle arti. Quando assoni sono separabili, terminazioni nervose a valle sono tagliati fuori dal corpo cellulare e muoiono.




Rapporti di fronte lato effetti sensoriali di data lesione alla schiena per la guerra civile americana. Tuttavia, nessuna delle connessioni è nota l'esistenza tra le cellule nervose che riforniscono zone corrispondenti ai lati sinistro e destro. In precedenti ricerche Oaklander ei suoi colleghi hanno esaminato le terminazioni nervose nei pazienti con nevralgia post-erpetica - dolore persistente in una zona di pelle precedentemente colpite da herpes zoster, detto anche herpes zoster. Insieme con una perdita quasi totale di terminazioni nervose al sito del focolaio herpes zoster, hanno anche scoperto che quasi la metà delle terminazioni nervose sulla pelle lato opposto erano stati persi, anche se i pazienti non hanno riferito dolore su quel lato. Ma dal momento che l'herpes zoster è causato dal virus varicella zoster, che provoca anche la varicella, c'era la possibilità che il danno era stato causato da diffusione virale attraverso il midollo spinale.

Nel corso di studio, Oaklander e il suo co-autore Jennifer Brown descrivono il loro esperimento in tre gruppi di ratti - un gruppo sperimentale in cui il ramo tibiale del nervo sciatico è stato tagliato in una zampa posteriore e due gruppi di controllo, uno che ha avuto un intervento chirurgico sham e l'altro non avevano procedure. Entro una settimana di lesioni, ratti nel gruppo sperimentale perso quasi tutti terminazioni nervose pelle nella parte della zampa fornita dal nervo tibiale. Sorprendentemente, hanno anche perso il 54 per cento di terminazioni nervose nella zona corrispondente zampa opposta. Nessuna modifica sono stati osservati in entrambi i gruppi di controllo. I ricercatori hanno esaminato anche l'opposto-arto-zona fornita dal uncut vicina filiale surale del nervo sciatico e ha trovato nessun cambiamento in terminazioni nervose.

"Questa perdita di fibre nervose dell'arto controlaterale è così precisa - in quanto limitato a zone innervati dal nervo corrispondente - che la comunicazione può comportare cellule nervose o cellule gliali di supporto", dice Oaklander, un assistente professore di Anestesia e Neurologia presso la Harvard Medical School. "Abbiamo bisogno di guardare in quello che regola la comunicazione e come esso può essere modificato per aiutare lesioni nervose e trattare pazienti con dolore."

Questo studio è stato sostenuto da sovvenzioni dal National Institutes of Health e Paul Beeson Award dalla American Federation for Aging Research.

Massachusetts General Hospital, fondata nel 1811, è l'originale e il più grande ospedale di insegnamento presso la Harvard Medical School. La MGH dirige il più grande programma di ricerca ospedale basato negli Stati Uniti, con un bilancio annuale di ricerca di più di $ 400 milioni e importanti centri di ricerca e AIDS, la ricerca cardiovascolari, il cancro, la biologia cutanea, imaging medicale, patologie neurodegenerative, il trapianto di biologia e photomedicine . Nel 1994, MGH e Brigham and Women Hospital uniti per formare Partners HealthCare System, sistema di erogazione di assistenza sanitaria che comprende i due centri medici accademici, speciali e di comunità ospedali, una rete di gruppi di medici e servizi nonacute sanitari a casa.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha