Studio esamina cancro colorettale intervallo nonostante sorveglianza colonscopia

Marzo 20, 2016 Admin Salute 0 8
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un nuovo studio esamina l'insorgenza del cancro del colon-retto dell'intervallo nonostante colonscopia regolari e sottolinea l'importanza di una stretta di follow-up per i pazienti che hanno una storia di adenomi avanzati, che sono i polipi precancerosi. I ricercatori hanno studiato il tasso di cancro del colon-retto intervallo in pazienti che partecipano al Polyp Prevention Trial Continua Follow-up Study e ha scoperto che nove casi di tumore del colon-retto sono stati diagnosticati oltre 7.626 anni-persona di osservazione per un tasso di incidenza di 1,2 per 1000 anni-persona di osservazione.

Di pazienti in cui il cancro del colon-retto ha sviluppato, il 78 per cento ha avuto una storia di adenoma avanzato. La maggior parte dei tumori individuati erano fase iniziale (il 78 per cento erano in stadio I o II) e quindi altamente curabile. Lo studio appare nel numero di gennaio del GIE: Gastrointestinal Endoscopy, il peer-reviewed rivista scientifica mensile della Società Americana di Endoscopia Gastrointestinale.

La colonscopia è raccomandata come metodo di screening primario per il cancro colorettale ed è la via finale comune per tutti gli altri test di screening raccomandati. E 'considerato il "gold standard" per lo screening del cancro del colon-retto per la capacità di diagnosticare e rimuovere polipi (escrescenze) prima che diventino cancro. Un recente studio condotto da importanti gruppi di cancro ha riferito che 1975-2000, i tassi di incidenza di cancro del colon-retto è sceso del 22 per cento e di mortalità è sceso del 26 per cento i tassi. Il rapporto afferma che "lo screening sembra aver avuto un impatto considerevole sulla riduzione dell'incidenza CRC e la mortalità."




Dopo colonscopia iniziale, i pazienti con adenomi (benigni, polipi precancerosi), sono seguiti da una sorveglianza colonscopia per individuare e rimuovere adenomi successive prima di progredire al cancro del colon-retto.

"Nonostante colonscopia normale, cancro colorettale intervallo può verificarsi. Abbiamo deciso di esaminare la velocità con cui compaiono questi tumori intervallo," ha detto l'autore dello studio Robert E. Schoen, MD, MPH, Professore di Medicina ed Epidemiologia presso l'Università di Pittsburgh, Pennsylvania. "I nostri risultati hanno mostrato che nove pazienti hanno sviluppato il cancro del colon-retto per un tasso di 1,2 casi per 1000 persone-anno di osservazione nonostante subendo una media di più di tre colonscopie. La maggior parte dei pazienti nel nostro studio in cui il cancro colorettale sviluppato ha avuto una precedente adenoma avanzato . I nostri risultati confermano la necessità di proseguire la sorveglianza colonscopia in pazienti a rischio a causa del rischio di cancro colorettale in corso, soprattutto tra quelli con una storia di adenoma avanzato. E, dobbiamo essere sicuri che un polipo, soprattutto se si tratta di un avanzato adenoma, è completamente rimosso, dal momento che il cancro può svilupparsi in seguito a quel sito, se il tessuto residuo rimane. "

Pazienti e metodi

Il Polyp Prevention Trial (PPT) è stato un quadriennale multicentrico, randomizzato e controllato progettato per esaminare l'effetto di una dieta povera di grassi, alto contenuto di fibre, high-frutta e verdura sulla ricorrenza di adenomi colorettali. Durante la fase principale del processo, 1.905 pazienti hanno completato lo studio e sottoposti in media di 3,1 colonscopie. Dopo il completamento dello studio, i pazienti hanno avuto la possibilità di iscriversi al osservazionale PPT Continua Follow-up Study (PPT-CFS) per ulteriori quattro anni o più. I pazienti hanno accettato di fornire informazioni ai ricercatori attraverso questionari di salute e stile di vita annuali che comprendeva domande sul ricovero, colonscopia e il cancro diagnosi. Colonscopia successiva è stata eseguita a discrezione dei medici che si occupano di pazienti.

Lo scopo di questo studio era di determinare il tasso di cancro del colon-retto intervallo successiva alla fase principale del PPT e di caratterizzare ed esaminare le circostanze della diagnosi di cancro. Poiché i pazienti avevano subito frequenti colonscopia come parte del PPT, i ricercatori hanno voluto valutare quanto frequente colonscopia esami, anche se in un periodo di tempo limitato, potrebbe influenzare il tasso di successiva cancro colorettale per un periodo più prolungato. Per questo studio, tutti i pazienti con tumore del colon-retto diagnosticati dopo l'iscrizione nei tumori intervallo PPT-CFS sono stati considerati. Il tasso di incidenza è stata calcolata sulla base del numero di casi di cancro del colon-retto successive e il numero totale di persone-anno di osservazione. I ricercatori hanno sottolineato che questo studio non è uno studio basato sulla popolazione di efficacia colonscopia in tutti i pazienti che hanno iniziato con polipi adenomatosi.

Risultati

Dei 1.297 pazienti, età media 65,3 anni al PPT-CFS all'inizio dello studio, che avevano adenomi colorettali rimossi e sottoposti ad un media di 3,3 colonscopie su una media di 4,3 anni di follow-up durante il PPT, e che erano poi seguiti per una media supplementare di 6,2 anni nel corso dei PPT-CFS, nove casi di tumore del colon-retto sono stati diagnosticati per un tasso di incidenza di 1,2 per 1000 anni-persona di osservazione. Tra i nuovi casi di tumore del colon-retto diagnosticati durante il PPT-CFS, il 78 per cento dei pazienti ha avuto una storia di un adenoma avanzato, rispetto a solo il 43 per cento dei pazienti che sono rimasti cancro libero. Otto dei nove tumori si trovavano nel colon prossimale, dove studi hanno suggerito che la colonscopia è meno efficace nel rilevamento. Inoltre, i ricercatori hanno scoperto che il 78 per cento dei nuovi casi di tumore del colon-retto diagnosticati durante il PPT-CFS sono stati diagnosticati negli uomini e il 44 per cento ha avuto una storia familiare di cancro colorettale. Al momento della diagnosi, la maggior parte dei tumori, 78 percento, erano stadi I o II, un punto in cui essi sono altamente curabile.

In precedenza, sono state proposte diverse spiegazioni per i tumori di intervallo. In questo studio, quattro dei tumori sono stati rilevati nel colon segmenti in cui è stato precedentemente trovato un polipo, due sono stati determinati da attribuire alla rimozione incompleta di una precedente adenoma e biopsia rilevamento di una lesione neoplastica fallito in altri due casi. Dei cinque casi che sono stati rilevati in segmenti precedentemente privi di polipo, un caso è stato mancato, due tipi di cancro sono stati recentemente sviluppati e due casi sono stati per ragioni indeterminate.

I ricercatori hanno notato alcune limitazioni di studio, tra cui solo un piccolo numero di casi di tumore del colon-retto sono stati identificati limitando l'analisi statistica e il 68 per cento di quelli originariamente iscritti al PPT partecipato alle PPT-CFS, che avrebbe potuto portare a un campione parziale. Essi hanno concluso che, nonostante la colonscopia frequenti durante il PPT, c'era un rischio permanente persistente di cancro negli anni dopo il processo. I pazienti con una storia di adenoma avanzato sono ad aumentato rischio di cancro successive e dovrebbero essere seguiti da vicino con sorveglianza continua.

Popolazioni a rischio

Un importante risultato di questo studio è che i pazienti con una storia di adenomi avanzati avevano un rischio più elevato di cancro continua la successiva, anche superiore a quello di soggetti con adenomi non-avanzati. Gli esami di follow-up per i pazienti con polipi adenomatosi avanzati sono molto importanti, anche dopo una colonscopia di follow-up negativo, dal momento che i dati suggeriscono che il rischio di cancro persiste.

Qualità colonscopia Screening

Questo studio mette in luce anche l'importanza dello screening colonscopia di qualità, dal momento che alcuni dei tumori intervallo sembrava perdere o di aver sviluppato in siti in cui era stato rilevato un adenoma precedente. ASGE, come la società di normazione per l'endoscopia, ha emesso indicatori di qualità per lo screening del cancro del colon-retto che definiscono le misure per migliorare la qualità a colonscopia. Esperti in endoscopia gastrointestinale dovrebbero incoraggiare i loro pazienti a prendere il loro preparazione intestinale come indicato prima della colonscopia. La corretta preparazione intestinale è importante in modo che il medico può vedere chiaramente il colon. Inoltre, endocopists devono essere consapevoli dell'importanza di non ritirare troppo presto nel corso della procedura, consentendo abbastanza tempo per esaminare a fondo il colon. Secondo gli indicatori di qualità ASGE, tempo medio di recesso deve essere di sei minuti o più.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha