Studio identifica Process molecolari alla base della leucemia

Marzo 26, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Una nuova ricerca della University of North Carolina a Chapel Hill ha identificato un processo molecolare in cellule che è fondamentale per lo sviluppo di due leucemie comuni. I risultati aiutano a spiegare come processi cellulari fondamentali vanno male durante lo sviluppo del cancro e rappresentano un primo passo verso nuovi trattamenti mirati per la leucemia.

La leucemia acuta linfoblastica (ALL) e la leucemia mieloide acuta (AML) leucemie sviluppano quando alcune anomalie cromosomiche disturbano i geni che controllano la formazione delle cellule del sangue. Senza le istruzioni corrette di questi geni, cellule del sangue prodotte dal midollo osseo mai pienamente maturo; queste cellule immature, che non possono trasportare le sostanze nutrienti vitali o combattere l'infezione, quindi inondano il corpo.

I ricercatori hanno mostrato come una fusione di proteine ​​create da cromosomi difettosi può innescare lo sviluppo di leucemia. Lo studio ha anche identificato importante ruolo di un enzima in questo processo.




I risultati sono stati pubblicati online il 20 agosto e appariranno in una questione di stampa futuro della rivista Nature Cell Biology.

La ricerca è stata guidata dal dottor Yi Zhang, professore di biochimica e biofisica presso la Scuola di Medicina UNC e un Howard Hughes Medical Institute. Zhang è anche membro del UNC Lineberger Comprehensive Cancer Center. Il lavoro è stato sostenuto da sovvenzioni dal National Institutes of Health.

Lo studio ha esaminato cromosomica traslocazione, in cui un frammento di un cromosoma interrompe e si unisce all'altro. I cromosomi sono le strutture cellulari che portano DNA. Traslocazione lungo cromosomi può causare la generazione di proteine ​​di fusione che spesso "mal legiferano" geni specifici, tra cui i geni che possono causare la leucemia, ed è una causa comune di leucemia, ha detto Zhang. Le traslocazioni cromosomiche più comuni che si trovano nei pazienti affetti da leucemia coinvolgono il gene della leucemia lignaggio misto, MLL. Una delle proteine ​​di fusione che i partner con MLL nella leucemia è AF10.

AF10 ha dimostrato di fondersi con un'altra proteina, calmo, in pazienti con leucemia linfoblastica acuta o leucemia mieloide acuta. Ma è stato chiaro se che la fusione potrebbe causare la leucemia, e poco si sa su come questa fusione CALM-AF10 può portare alla malattia, ha detto Zhang. "I risultati di questo studio forniscono importanti intuizioni in queste domande," ha detto.

Zhang ei suoi colleghi hanno dimostrato che la fusione CALM-AF10 è "necessario e sufficiente" per la trasformazione cellulare per leucemia in un modello murino della malattia. Hanno inoltre scoperto che i overactivates fusione (chiamati anche upregulation) il HOXA5 gene. Inoltre, upregulation del gene HOXA5 è necessaria per la trasformazione cellulare per leucemia, lo studio mostra.

Geni Hox iperattivi sono noti per avere un ruolo nel cancro, ha detto Zhang. "Nei mammiferi, i geni Hox svolgono un ruolo importante nello sviluppo embrionale. Aiutano impostare il modello di sviluppo. Hanno anche un ruolo nel cancro. È per questo che la loro espressione deve essere controllato strettamente."

I ricercatori hanno anche identificato un enzima, hDOT1L, importante per upregulating espressione genica per la proteina di fusione CALM-AF10.

Questa scoperta si basa su un lavoro precedente dal laboratorio Zhang coinvolge un'altra proteina di fusione, MLL-AF10, e aumenta l'enzima del gene HOXA9 Hox.

Dopo aver dimostrato il ruolo di hDOT1L nello sviluppo della leucemia di due diverse proteine ​​di fusione, il laboratorio Zhang sta esplorando la possibilità di sviluppare farmaci che hanno come target l'enzima hDOT1L. "Capire lo sviluppo di leucemia meccanismo molecolare alla base sarà certamente di aiuto in questo sforzo, ha detto Zhang.

UNC co-autori sono ricercatori postdottorato Drs. Yuki Okada e Qi Jiang, e Lineberger Cancer Center ricercatore Lishan Su. Altri autori sono Dr. Margot Lemieux e il dottor Lucie Jeanotte dal Centro per la Ricerca presso l'Hotel-Dieu Medical Center di Quebec, a Montreal. Questo lavoro è stato sostenuto da sovvenzioni dal National Institutes of Health.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha