Studio inverte pensiero attuale trattamento della cirrosi

Aprile 3, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori della Mayo Clinic ha pubblicato un nuovo studio inversione pensiero attuale sul trattamento di pazienti cirrotici con diabete di tipo 2. Lo studio ha trovato che la continuazione di metformina dopo una diagnosi di cirrosi migliorato i tassi di sopravvivenza tra i pazienti diabetici. La metformina è di solito una volta interrotta la cirrosi è diagnosticata a causa delle preoccupazioni circa un aumento del rischio di effetti avversi associati con questo trattamento nei pazienti con insufficienza epatica. Lo studio della Mayo Clinic è stato recentemente pubblicato in Hepatology.

La cirrosi è cicatrizzazione del fegato causata da forme di malattie del fegato, come l'epatite virale cronica, abuso cronico di alcol e steatosi epatica non-alcolica. Questa condizione è la conseguenza del fatto danni al fegato per molti anni. Come cirrosi progredisce, sempre più forme di tessuto cicatriziale, impedendo le funzioni del fegato proprie.

La metformina è usato per trattare livelli elevati di zucchero nel sangue causati dal diabete di tipo 2. Questo tipo di diabete funziona in due modi. Innanzitutto, inibisce il pancreas di produrre insulina sufficiente, che normalmente regola il movimento di zucchero, glucosio, nelle cellule. Il glucosio è la fonte principale del corpo di carburante. In secondo luogo, nel diabete di tipo 2 il fegato, muscoli e tessuti grassi diventano più resistenti agli effetti di insulina. La combinazione di diminuita produzione di insulina e risultati di resistenza all'insulina in un anormalmente alto livello di glucosio nel sangue.




Malattia del fegato grasso correlate all'obesità può portare a infiammazione del fegato e cirrosi, ed è anche associato con il diabete. Pertanto, il diabete di tipo 2 si trova nel 37 per cento dei pazienti cirrotici, cinque volte di più rispetto a quelli senza cirrosi.

Nello studio, un campione di 172 pazienti ha continuato in terapia con metformina, mentre un altro 78 individui sospesi metformina dopo la diagnosi di cirrosi. I pazienti che hanno continuato metformina come parte del loro trattamento hanno avuto una sopravvivenza significativamente più lunga mediana rispetto a quelli che ha smesso di prendere il farmaco. Durante il follow-up, si è scoperto che nessuno dei pazienti trattati con metformina sviluppato acidosi lattica, che è stato pensato per essere un effetto collaterale comune del farmaco nei pazienti con cirrosi.

"Il nostro studio suggerisce che la metformina può essere tranquillamente utilizzato in pazienti cirrotici. I pazienti diabetici che assumono metformina per controllare i loro livelli di zucchero nel sangue possono continuare in terapia con metformina dopo la diagnosi di cirrosi, se non c'è contraddizione specifica," afferma gastroenterologo Lewis Roberts, MB, Ch. B., Ph.D., autore senior dello studio.

Con le potenziali implicazioni per un cambiamento importante nella pratica clinica attuale, i ricercatori hanno in programma di collaborare con più istituzioni e utilizzare i database a livello nazionale per validare ulteriormente gli effetti benefici della metformina, secondo Xiaodan Zhang, DDS, co-autore dello studio.

(0)
(0)
Articolo successivo Non la mia volontà fare

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha