Studio nazionale per valutare l'impatto di medicinali anti-sequestro per bambini non nati

Aprile 16, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Circa 24.000 bambini negli Stati Uniti sono nati ogni anno per le donne con epilessia e la stragrande maggioranza sono belle, ma uno studio nazionale ha lo scopo di livellare ulteriormente il campo di gioco.

I ricercatori vogliono sapere se i farmaci le madri-to-be devono prendere per controllare le crisi hanno un negativo, duraturo impatto sul cervello in via di sviluppo dei loro bambini.

Lo studio seguirà 285 donne che assumono una delle tre più comunemente prescritti farmaci anti-sequestro dal loro primo trimestre finché i loro figli sono diversi anni. I ricercatori vogliono determinare quali fenitoina impatto (Dilantin), carbamazepina (Tegretol) e Valproato (Depakote) hanno sulla capacità dei bambini di pensare e imparare.




"Un aspetto molto importante di questo studio è quello di scoprire se c'è una differenza tra questi farmaci, sono alcuni di questi farmaci migliori per il lungo termine del bambino rispetto ad altri farmaci?" ha detto il Dott Kimford J. Meador, capo del Medical College of Georgia Sezione di Neurologia Comportamentale e investigatore principale dello $ 6 milioni, cinque anni di studio, finanziato dal National Institutes of Health. "Se questo è vero, allora vorremo donne per cercare di usare i farmaci che hanno ridotto gli effetti negativi. Sarebbe radicalmente modificare il modo in cui prescrivere farmaci. Ma in questo momento non sappiamo se è vero.

"Sappiamo che la stragrande maggioranza delle donne con epilessia hanno bambini sani", ha detto. "Stiamo parlando di un relativamente piccolo aumento del rischio, ma vogliamo ridurre tale rischio, per quanto possibile. Vogliamo che abbiano la stessa mancanza di rischio di altri bambini hanno."

Dr. Meador sottolineato che la maggior parte delle donne con epilessia possono avere bambini sani e che dovrebbero continuare a prendere le loro medicine durante la gravidanza.

"In una donna che ha sequestri significativi, il rischio dei sequestri si è peggiore rispetto al rischio dei farmaci", ha detto il dottor Meador. "Il numero uno motivo di aborto spontaneo in ritardo in gravidanza per le donne con epilessia è un trauma (risultante da una crisi)."

Ma lui vuole valutare oggettivamente se questi farmaci, che controllano convulsioni, riducendo l'eccitabilità neuronale nella madre, l'impatto di crescita nervosa normale e connessioni nel cervello di suo bambino in via di sviluppo. "Durante lo sviluppo, che eccitabilità può essere molto importante in termini di come nervi crescono e si collegano", ha detto il dottor Meador.

Inoltre, lo sviluppo può essere influenzato da radicali liberi rilasciati da questi farmaci che si legano alle proteine ​​in elementi di base del corpo di DNA e RNA. "Il corpo di solito può riparare una parte di questo tipo di danni, ma se viene sovraccaricato con danni potrebbe non essere in grado di e ci possono essere conseguenze a lungo termine", ha detto il dottor Meador. "Ma è anche possibile che i bambini rimbalzo da questi effetti della droga e in realtà non hanno un effetto a lungo termine."

Ci sono informazioni solide che questi tipi di farmaci passano attraverso la placenta dalla madre al bambino, dove il doppio del rischio 2-3 per cento di difetti alla nascita, come la spina bifida, che si verifica nella popolazione generale.

Ma la pianificazione pre-gravidanza, come ad esempio in modo che le donne prendono multivitaminici e integratori di folati, può ridurre al minimo il rischio di nascita-difetto anatomico e il dottor Meador vuole fare lo stesso per i potenziali rischi dello sviluppo neurologico.

Gli studi hanno dimostrato che gli animali esposti a dosi inferiori di questi farmaci nel grembo materno hanno una diminuita capacità di pensare e imparare. "Non imparano le cose in fretta, che don 't rispondere più rapidamente ai test cognitivi. La nostra preoccupazione è che anche questo potrebbe essere un problema per le donne con epilessia e dei loro figli", ha detto il dottor Meador.

Così Dr. Meador è alla ricerca di dati oggettivi, come IQ del bambino e predisse IQ basato sulla genitori 'per determinare un impatto duraturo questi farmaci hanno sulla capacità del bambino di pensare e imparare.

I ricercatori di 17 siti di studio negli Stati Uniti raccoglieranno dati sulle madri, padri e bambini, nel tentativo di determinare l'impatto.

Gran parte dei dati è il tipo normalmente accumulato durante la gravidanza, ma si cercherà in altri parametri, così come la frequenza delle crisi e livelli ematici della madre del farmaco. Si esibiranno test di intelligenza per madri e padri per ottenere un IQ predittivo per il bambino e, cominciando a circa 2 anni, farà il test simile sui bambini. Inoltre potranno raccogliere dati sui bambini della stato nutrizionale e di salute generale, notando pietre miliari come quando i bambini cominciano a camminare e parlare. Contribuire fattori di rischio, come il basso status socio-economico e la cattiva alimentazione, anche saranno prese in considerazione.

Lo studio NIH-finanziato si concentrerà sulle donne di prendere uno dei tre più vecchi farmaci anti-sequestro, ma il dottor Meador spera di estendere lo studio per includere alcuni farmaci più recenti come bene.

Iscrizione per le donne nel loro primo trimestre di gravidanza che stanno assumendo uno dei farmaci inizia nel mese di gennaio. Per ulteriori informazioni, chiamare il coordinatore dello studio del Dr. Meador al (706) 721-6260 o il suo ufficio al numero (706) 721-2797.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha