Suicidi molto più probabile che si verifichi dopo la mezzanotte, secondo uno studio

Marzo 16, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un nuovo studio fornisce la prova romanzo suggeriscono che i suicidi sono molto più probabile che si verifichi tra mezzanotte e le 4:00 che durante il giorno o la sera.

I risultati mostrano che la ponderata, scalata tasso di suicidi media oraria era 10,27 per cento dopo la mezzanotte, con un picco a 16,27 per cento 02:00-2:59 Al contrario, il tasso di suicidi media oraria era 2,13 per cento 6:00-11:59 Quando sono stati esaminati i blocchi di tempo di sei ore, la frequenza osservata di suicidio tra mezzanotte e le 05:59 è stata 3,6 volte superiore al previsto.

"Questo sembra essere i primi dati suggeriscono che i fattori circadiani possono contribuire alla suicidalità e aiutano a spiegare il motivo per cui l'insonnia è anche un fattore di rischio per la ideazione e comportamento suicidario", ha detto il ricercatore principale Michael Perlis, PhD, professore associato presso il Dipartimento di Psichiatria e Direttore del Programma di Medicina del Sonno Penn comportamentale presso l'Università della Pennsylvania a Philadelphia. "Questi risultati suggeriscono che non solo sono incubi e insonnia significativi fattori di rischio per l'ideazione e comportamento suicidario, ma solo di essere sveglio di notte possono di per sé un fattore di rischio per il suicidio", ha detto.




L'abstract ricerca è stata pubblicata di recente in un supplemento online della rivista Sleep e sarà presentato Martedì 3 giugno a Minneapolis, Minnesota, al SONNO 2014, la riunione annuale 28 della Associated Professional Sleep Societies LLC.

Secondo gli autori, la ricerca precedente suggerisce che più suicidi si verificano durante il giorno non è riuscito a spiegare la percentuale di popolazione che è sveglio ad ogni data ora. L'attuale studio archivistico coinvolto analizza sia la morte violenta Sistema Nazionale, che ha fornito i dati per il tempo stimato di morte, e l'americano Time Use Survey, che ha fornito una quota oraria della popolazione americana che è sveglio di segnalazione. Tempo di morte è stato classificato in bidoni di un'ora, e la distribuzione oraria di questi dati sono stati ponderati per il numero di persone sveglie in ogni ora e in scala al 100 per cento. Un totale di 35.332 suicidi sono stati inclusi nell'analisi.

Secondo Perlis, un'importante implicazione dello studio è che il trattamento dell'insonnia può essere un modo per ridurre il rischio di suicidio. L'American Academy of Sleep Medicine riporta che circa il 10 per cento degli adulti ha una malattia insonnia cronica della durata di almeno tre mesi.

Contabilità per più di 38.000 decessi ogni anno, il suicidio è la principale causa 10 morte negli Stati Uniti, secondo il Centers for Disease Control and Prevention. In confronto, circa 16.000 decessi si verificano ogni anno a causa di un omicidio.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha