Supersized 'Island' di geni di resistenza scoperto in una Batterio infettiva

Maggio 30, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori hanno scoperto un gruppo di 45 geni che codificano per la resistenza ai farmaci antibatterici nel batterio, Acinetobacter baumannii, una delle principali cause di infezioni nosocomiali in tutto il mondo. Lo studio è stato riportato in accesso aperto rivista PLoS Genetics. "Ci aspettavamo di trovare geni di resistenza", ha detto l'autore, Pierre-Edouard Fournier, ricercatore presso strutturali e Genomic Informazioni Laboratory presso il Centro nazionale francese per la ricerca scientifica (CNRS). "Ma il raggruppamento di più di questi geni all'interno di una singola isola genomico era totalmente inaspettato." L'isola di resistenza - un gruppo di geni di resistenza cluster vicini su un cromosoma - è il più grande scoperto fino ad oggi.

Il team di ricerca ha anche scoperto nuovi geni di resistenza. "Siamo rimasti sorpresi di scoprire 19 nuovi geni di resistenza che sfuggivano al controllo del gran numero di laboratori già lavorano su resistente a più farmaci A. baumannii in tutto il mondo. Si tratta di una dimostrazione della efficienza dell'intero approccio genoma nel caratterizzare nuovi agenti patogeni , "ha dichiarato Jean-Michel Claverie, senior autore del rapporto e direttore strutturali e di Genomic Informazioni Laboratorio CNRS.

Questo batterio acquisisce geni di resistenza in fretta - appena trenta anni fa era completamente sensibili agli antibiotici e ora è resistente ad una vasta gamma di antibiotici.




"A. baumannii è eccezionalmente incline a raccogliere DNA estraneo da altri batteri," ha dichiarato Claverie. Lo studio risalire l'origine di molti geni di resistenza ad altri batteri, tra cui Salmonella, indicando frequente scambio genetico tra batteri.

I geni di resistenza si trovano solitamente in piccoli cerchi ausiliari di DNA chiamati plasmidi che possono essere scambiati con altri individui. Ma in A. baumannii, geni di resistenza sono stati inseriti nel cromosoma principale, non i plasmidi, secondo lo studio.

"E 'come il genoma A. baumannii è' anticipa 'qualsiasi sfida antibatterica istituendo una sorta di facile accesso' scaffali 'per memorizzare le resistenze geni antibatterici come diventano necessari e sono disponibili in ambiente", ha detto Claverie.

Il team di ricerca ha confrontato gli interi genomi di due ceppi baumannii A., uno completamente sensibili agli antibiotici e una elevata resistenza.

"Questo è il primo studio di questo tipo per studiare i meccanismi di resistenza di un ceppo batterico dal sequenziamento dell'intero genoma", ha detto Fournier. "La nostra strategia di sequenziamento dell'intero genoma di un ceppo batterico con caratteristiche specifiche è prezioso e veloce."

Resistente A. baumannii è diventato un importante problema di salute pubblica in tutto il mondo. Recentemente, una elevata incidenza di resistenza A. baumannii è stato riportato nel servizio membri dell'esercito americano feriti in Afghanistan e in Iraq. In Francia, il ceppo resistente è diffusa in 54 strutture sanitarie, dove il 26% dei pazienti infetti muoiono.

"Meno di due anni dopo l'inizio della puntata epidemia francese, abbiamo trovato l'ID genoma completo del microbo in questione e sviluppato una migliore comprensione di cosa aspettarsi per il futuro, in termini di nuova resistenza agli antibiotici", ha detto Claverie. "Questo lavoro guiderà un futuro sforzo internazionale sull'identificazione tutti i principali ceppi resistenti A. baumannii in tutto il mondo, e contribuire a seguire la nascita di nuovi ceppi e capire il loro modo di evoluzione."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha