Svolta pressione sanguigna detiene reale speranza per il trattamento della pre-eclampsia

Aprile 9, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Gli scienziati hanno scoperto un meccanismo che aumenta la pressione sanguigna in pre-eclampsia, una condizione potenzialmente mortale che si verifica durante la gravidanza.

Dopo 20 anni di ricerca, gli scienziati dell'Università di Cambridge hanno ormai incrinato il primo passo nel processo principale che controlla la pressione del sangue. I loro risultati, pubblicati sulla rivista Nature, sono suscettibili di avere implicazioni significative per il trattamento della pre-eclampsia e la pressione alta (noto anche come ipertensione).

La pressione sanguigna è controllata da ormoni chiamati angiotensine, che causano i vasi sanguigni. Questi ormoni vengono rilasciati dal angiotensinogen proteine. Fino ad ora, non è stato capito come questo si è verificato.




Dr Aiwu Zhou, una Fondazione (BHF) Fellow British Heart presso l'Università di Cambridge, che ha fatto il passo avanti, ha detto: "Anche se ci siamo concentrati principalmente sulla pre-eclampsia, la ricerca apre anche nuovi contatti per la ricerca futura sulle cause di ipertensione in generale. "

Per fare la scoperta, i ricercatori hanno risolto la struttura angiotensinogeno con l'aiuto di un fascio di raggi X estremamente intensa generata da Diamond sorgente luminosa, il sincrotrone UK. I loro risultati hanno rivelato che la proteina è ossidato e cambia forma per permettere l'accesso pronto a angiotensinogeno da un enzima, renina. La renina taglia la coda della proteina per rilasciare il angiotensina ormone, che poi aumenta la pressione sanguigna.

Prendendo i loro risultati di laboratorio in clinica presso l'Università di Nottingham, il team di ricerca ha dimostrato che la quantità di ossidato, e quindi più attiva, angiotensinogen stato aumentato nelle donne con pre-eclampsia.

Il professor Robin Carrell presso l'Università di Cambridge, che ha guidato il progetto di ricerca di 20 anni, ha spiegato: ". Durante la gravidanza i cambiamenti ossidativi possono verificarsi nella placenta Questi cambiamenti, proprio quelli che abbiamo trovato stimola il rilascio di ormoni angiotensina e portano a aumento della pressione sanguigna, può sorgere la circolazione nella placenta riaggiusta i requisiti di ossigeno del feto crescente con la consegna di ossigeno alla placenta dalla madre. "

Farmaci attualmente utilizzati per trattare la pressione alta - come ACE-inibitori - concentrarsi sulle fasi successive del meccanismo che controlla la pressione del sangue. Le ultime scoperte, che danno comprensione delle precedentemente misteriose prime fasi del processo di regolamentazione, forniscono agli scienziati nuove opportunità alla ricerca di nuovi trattamenti per l'ipertensione.

Il professor Peter Weissberg, direttore medico della BHF, che in gran parte finanziato lo studio, ha detto:. "Ogni anno nel Regno Unito pre-eclampsia è responsabile della morte di circa sei donne e diverse centinaia di bambini Questa ricerca è di altissima qualità e le offerte vera speranza per lo sviluppo di strategie per prevenire o curare questa condizione pericolosa di mira il processo che questi scienziati hanno identificato. E, naturalmente, anche se i ricercatori hanno esaminato solo in pre-eclampsia in questo studio, le strategie analoghe possono essere utili per le persone con ipertensione pressione che non è effettivamente controllata da farmaci attuali. "

La pressione alta colpisce frequentemente la gravidanza. Tuttavia, in 2-7 per cento delle gravidanze questo si sviluppa in pre-eclampsia, che minaccia la salute e la sopravvivenza sia della madre e del bambino. In Gran Bretagna, colpisce circa uno in 20 donne durante la gravidanza, e ogni anno 50.000 donne e 500.000 bambini muoiono globalmente come risultato di pre-eclampsia. Non esiste un trattamento per la pre-eclampsia e spesso la madre o è indotto presto o subisce un parto cesareo.

La ricerca è stata in gran parte finanziata dalla British Heart Foundation, con un finanziamento aggiuntivo fornito dal Medical Research Council, il Wellcome Trust e la Isaac Newton Trust.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha