Targeting Zucchero sui vasi sanguigni può inibire la crescita del cancro

Marzo 18, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Il cancro del polmone è la causa più comune di morte per cancro e una zona dove nuove terapie per bloccare le metastasi sono disperatamente necessari, secondo il primo autore Mark M. Fuster, MD, professore assistente presso la Divisione di polmonare e Critical Care Medicine nel Dipartimento di Medicina della UCSD . Tumori solidi bisogno di una rete di vasi sanguigni, o vascolare, per crescere, e questo vascolarizzazione spinge metastasi. Il team di ricerca, guidato dal ricercatore principale della carta Jeffrey D. Esko, Ph.D., professore di Cellulare e Molecolare Medicina UCSD, ha dimostrato che modificando l'azione di eparansolfato influenzato in modo univoco ai vasi tumorali, e così facendo, ha modificato la tasso di crescita dei tumori preparati con cellule di carcinoma polmonare nei topi.

"Abbiamo teorizzato che prendendo di mira lo zucchero, eparansolfato, potremmo colpire l'angiogenesi, che è la formazione di nuovi vasi sanguigni", ha detto Fuster. "Nel cancro, angiogenesi sostiene la crescita e metastasi di tumori. Un risultato importante è che, non solo potremmo inibire la crescita di tumori in questi topi, ma che anche altri sistemi che si basano sulla crescita endoteliale, come il sistema riproduttivo e ferita guarigione, è rimasta robusta. "




Studiare modelli di topo con una alterazione genetica in un importante zucchero modificando enzima (Ndst1), i ricercatori hanno visto una marcata diminuzione della crescita dei carcinomi sperimentali. L'enzima Ndst1 è responsabile per modificare la struttura molecolare di uno zucchero chiamato eparan solfato. Nelle cellule endoteliali, questo zucchero facilita l'azione di alcuni importanti fattori di crescita vascolare che supportano l'angiogenesi.

Un farmaco anticorpo chiamato Avastin, prodotto da Genentech, ha dimostrato di bloccare una grande molecola di pro-angiogenesi chiamato fattore di crescita vascolare endoteliale (VEGF), inibendo così la crescita dei vasi. Il farmaco è stato utilizzato insieme con la chemioterapia negli esseri umani per inibire con successo la crescita di tumori del colon e del polmone in tumori.

"Se nuovi farmaci possono essere sviluppati per indirizzare tumore eparan solfato, potremmo essere in grado di fare un salto di terapie lotta contro il cancro, perché diverse molecole fondamentali per la crescita endoteliale tumorale si legano anche al eparansolfato", ha detto Fuster. "Alterare questa associazione consentirebbe per la soppressione di una gamma più ampia di tumore 'combustibili' per l'angiogenesi, senza effetto importante sulla normale funzione vascolare."

I ricercatori sperano di sviluppare nuove terapie per inibire endoteliali eparansolfato nell'ambiente tumore. Un esempio potrebbe essere lo sviluppo di piccole molecole inibitrici di Ndst1. Incidendo una vasta gamma di molecole - come VEGF, fattore di crescita dei fibroblasti, fattore di crescita derivato dalle piastrine, o altri che angiogenesi impatto in una varietà di carcinomi - questa terapia può essere utilizzato per inibire la crescita tumorale e metastasi con minori effetti collaterali .

Questi risultati saranno pubblicati nel numero 7 maggio on line del Journal of Cell Biology. Collaboratori per carta includono Lianchun Wang, Janice Castagnola, Krisanavane Reddi, Manuela Shuksz e Joseph R. vescovo, di UCSD del Dipartimento di Medicina Molecolare e Cellulare, Glycobiology Ricerca e Training Center; Lyudmila Sikora e P. Sriaramarao dalla Divisione di Biologia Vascolare presso l'Istituto La Jolla per la Medicina Molecolare; Phillip H.A. Lee, Katherine Radek e Richard L. Gallo, MD, Ph.D., della Divisione di Dermatologia, San Diego VA Medical Center e UCSD. La ricerca è stata finanziata in parte da sovvenzioni dal National Institutes of Health e del US Department of Veterans Affairs.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha