Tatooing un'infezione via principale di epatite C, UT Southwestern Ricercatore Finds

Aprile 30, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

DALLAS - 4 Aprile 2001 - Ottenere un tatuaggio potrebbe essere una via di trasmissione fondamentale per l'epatite C, l'infezione virale cronica più comune che colpisce quasi il 2 per cento della popolazione degli Stati Uniti, secondo uno studio condotto da un centro medico di UT Southwestern a Dallas ricercatore.

Dr. Robert Haley, capo di epidemiologia, scrive nel numero di marzo della rivista Medicine che il tatuaggio sia stato precedentemente trascurato come fonte diffusa di epatite C, una malattia potenzialmente mortale che attacca il fegato, che porta a cirrosi e cancro del fegato. Interessa 2 per cento della popolazione degli Stati Uniti.

Lo studio ha trovato che le persone che avevano ricevuto un tatuaggio in un negozio di tatuaggi commerciale erano nove volte più probabilità di essere infettati da epatite C rispetto alle persone che non hanno avuto un tatuaggio.




I partecipanti allo studio sono stati i pazienti di una clinica ortopedica spinale, un ambiente che ha fornito un grande volume di pazienti vedere un medico per motivi estranei alla infezione ematica. I partecipanti consapevoli del loro status di epatite sono stati esaminati, intervistato per i fattori di rischio e testati per l'epatite C da co-autore dello studio dottor Paul Fischer.

Dei 626 pazienti studiati, 113, o 18 per cento, ha avuto un tatuaggio. Di quelli con un tatuaggio, il 22 per cento sono stati infettati con epatite C. Dei 52 pazienti che avevano acquisito i loro tatuaggi in tatuaggi commerciali, il 33 per cento ha avuto l'epatite C. Al contrario, solo il 3,5 per cento dei pazienti senza tatuaggi avuto l'epatite C. Few delle infezioni associate tatuaggio potrebbe essere fatta risalire a utilizzare l'iniezione di droga, trasfusioni o altre vie conosciute di esposizione.

"Precedenti studi non erano in grado di spiegare una parte sostanziale di infezioni, forse il 40 per cento o più, dai fattori di rischio riconosciuti, come l'uso di iniezione di droga e trasfusioni", ha detto Haley. "Questo ha suggerito che importanti fattori di rischio sono stati ancora identificati. Tatuaggio sembra essere uno di quelli. Ha dimostrato di essere una via importante di infezione in altri paesi, ma il suo ruolo negli Stati Uniti ha ricevuto troppo poco di studio fino ad ora. "

I pazienti nello studio sono state poste domande sul numero di tatuaggi che avevano, la superficie coperta da tatuaggi, i colori nella tatuaggi e dove avevano ricevuto i tatuaggi. I partecipanti allo studio è stato chiesto anche su altri possibili fattori di rischio di epatite C, tra cui l'uso di iniezione di droghe, le trasfusioni di sangue prima, promiscuità sessuale, l'agopuntura, l'elettrolisi, l'occupazione, i fattori etnici, l'obesità e altri.

Lo studio ha trovato che le persone che avevano diversi tatuaggi, o complessi o grandi tatuaggi avuto un aumento del rischio di avere l'epatite C e che le persone con pigmenti bianchi, gialli, arancioni o rosse nelle loro tatuaggi sono stati anche più probabilità di avere l'epatite C rispetto a quelli con solo nero. Queste caratteristiche riflettono tatuaggi acquisite in tatuaggi commerciali.

Il rischio di infezione da epatite C è stata anche più alta tra i pazienti con una storia di uso di droghe iniettabili, i lavoratori dell'ospedale di custodia, e le persone che hanno bevuto la birra molto, ma il rischio non è stato aumentato per coloro che hanno bevuto solo vino o liquore. Anche se l'epatite C può essere trasmesso da una trasfusione di sangue infetto, questa via di infezione era troppo rara per mostrare un contributo percepibile per il tasso globale di infezione nella popolazione in generale.

"Ancora più importante, abbiamo scoperto che i tatuaggi acquisite commercialmente rappresentato più del doppio di molte infezioni da epatite C, come l'uso di iniezione di droga", ha detto Haley. "Questo significa che potrebbe essere stato il grande donatore per l'epidemia a livello nazionale di questa forma di epatite."

L'epatite C può essere passato attraverso il tatuaggio per il riutilizzo di aghi tatuaggio o tintura, la sterilizzazione inadeguata di aghi tatuaggio tra i clienti, o interruzioni nella tecnica sterile come l'artista pungendo la parte posteriore della sua mano per testare la nitidezza dell'ago. Pochi Stati hanno normative igieniche per assicurare pratiche di tatuaggio di sicurezza in tatuaggi commerciali, e ancora meno controllare e far rispettare le norme.

I pazienti per lo studio sono stati intervistati e testati nel 1991 e 1992.

"I risultati dello studio non sono stati pubblicati poi perché altri studi epidemiologici, al momento ci si aspettava di affrontare la questione, ma non l'hanno fatto", ha detto Fischer. "Questo è stato l'ultimo studio fatto prima del test diffuso epatite C è iniziata, quando uno studio in gran parte imparziale potrebbe ancora essere fatto."

Epatite C causa attualmente fino a 10.000 morti ogni anno di cancro al fegato e cirrosi, e questo numero è destinato ad aumentare. Quasi 4 milioni di americani sono cronicamente infettati con epatite C, e circa 36.000 più infettarsi ogni anno.

L'epatite C è un killer silenzioso. La stragrande maggioranza delle persone con nuova esperienza da epatite C non ha sintomi fino a molti anni più tardi, quando si sviluppano cirrosi epatica o cancro del fegato. Solo un piccolo numero inizialmente sviluppare i classici sintomi di epatite, tra cui ittero, affaticamento, dolore addominale, perdita di appetito e vomito.

I medici dicono che le persone con uno qualsiasi dei fattori di rischio per l'epatite C dovrebbe considerare la possibilità di un esame del sangue, perché i trattamenti sono ora disponibili per sradicare il virus in molti prima che causi danni permanenti al fegato o il cancro.

Il tatuaggio è stato dimostrato per la trasmissione di altre malattie infettive, tra cui l'epatite B, la sifilide, la lebbra e la tubercolosi. Piccoli focolai di epatite sono stati identificati in clienti che visitano alcuni tatuaggi commerciale nello stesso giorno.

Fine-art tatuaggio è diventata una pratica comune, soprattutto tra adolescenti e giovani adulti. Studi sociologici di destinatari di tatuaggi, tuttavia, hanno dimostrato che alcuni destinatari confrontare tatuaggi o guardare un procedimento di tatuaggio prima di ottenere uno, e pochi considerare tatuare un futuro rischio per la salute.

Haley è autore principale dello studio. Fischer è uno specialista di medicina interna, già a livello della colonna Gruppo Dallas e attualmente al Presbyterian Hospital di Dallas.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha