Tenere il passo la vostra salute generale può tenere lontano demenza, studio suggerisce

Giugno 15, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Migliorare e mantenere fattori di salute non tradizionalmente associati alla demenza, come la protesi in forma, vista e l'udito, può ridurre il rischio di una persona di sviluppare demenza, secondo un nuovo studio pubblicato nel 13 luglio 2011, il rilascio on line del Neurology, il medico giornale della American Academy of Neurology.

"Il nostro studio suggerisce che non solo prestare attenzione ai già noti fattori di rischio per la demenza, come il diabete o malattie cardiache, tenere il passo con la vostra salute generale può contribuire a ridurre il rischio di demenza", ha detto l'autore dello studio Kenneth Rockwood, MD, di Dalhousie University di Halifax, Nova Scotia, Canada.

Lo studio ha incluso 7.239 persone libere di età demenza 65 anni dalla studio canadese della Salute e invecchiamento. Dopo cinque anni e dopo 10 anni, sono stati valutati per la malattia di Alzheimer e tutti i tipi di demenza. I partecipanti sono stati invitati domande su 19 problemi di salute non precedentemente riportati da prevedere la demenza. Problemi inclusi artrite, problemi di sentire o vedere, protesi in forma, problemi di petto o di pelle, dello stomaco o vescica problemi, problemi del seno, ossa rotte e piedi o condizioni caviglia, tra gli altri.




Dopo 10 anni, 2.915 dei partecipanti erano morti, 883 erano cognitivamente sani, 416 avevano il morbo di Alzheimer, 191 avevano altri tipi di demenza, 677 avuto problemi cognitivi ma senza demenza, e lo stato cognitivo di 1.023 persone non era chiaro.

Lo studio ha trovato che ogni problema di salute è aumentata probabilità di una persona di sviluppare demenza del 3,2 per cento rispetto a persone senza questi problemi di salute. Gli anziani senza problemi di salute al basale avevano una probabilità del 18 per cento di diventare demente in 10 anni, mentre tale rischio aumentato al 30 per cento e il 40 per cento in coloro che avevano 8 e 12 problemi di salute, rispettivamente.

"Più ricerca deve essere fatto per confermare che questi problemi di salute non tradizionali possono infatti essere collegati ad un aumentato rischio di demenza, ma se confermato, le conseguenze di questi risultati potrebbe essere significativo e potrebbe portare allo sviluppo di strategie preventive o curative per la malattia di Alzheimer ", ha detto Jean François Dartigues, MD, PhD, con l'Istituto nazionale della sanità e della ricerca medica (INSERM) di Parigi, in Francia, in un editoriale di accompagnamento.

Lo studio è stato sostenuto dal Canadian Institutes of Health Research, la Fondazione Nova Scotia Health Research e la Alzheimer Society of Canada.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha