Terapia con cellule staminali per combattere l'HIV

Giugno 8, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Una nuova terapia di cellule staminali che le braccia del sistema immunitario con una difesa intrinseca contro l'HIV potrebbe essere una strategia efficace per affrontare la malattia.

Professor Ben Berkhout intervenendo al meeting della Society for General Microbiology di primavera a Edimburgo, spiega come questo nuovo approccio potrebbe migliorare notevolmente la qualità della vita e la speranza di vita per chi soffre di HIV in cui i farmaci antivirali non sono più efficaci.

In assenza di un vaccino efficace, la somministrazione giornaliera di farmaci anti-retrovirali è il trattamento più efficace per HIV. Tuttavia, i tassi di compliance del paziente bassi combinati con la capacità del virus di mutare facilmente ha portato alla comparsa di ceppi resistenti ai farmaci che sono difficili da trattare.




Professor Berkhout presso l'Università di Amsterdam sta indagando una terapia genica romanzo che ha effetti di lunga durata anche dopo un singolo trattamento. Si tratta di fornire il DNA antivirale per le cellule immunitarie del paziente che le armi loro contro le infezioni virali. "Questa terapia potrebbe offrire un'alternativa per i pazienti affetti da HIV che non possono più essere trattati con antivirali regolari", ha suggerito.

La terapia prevede cellule staminali del sangue di estrazione e purificazione dal midollo osseo del paziente. DNA antivirale è trasferita alle cellule in laboratorio, dopo di che le cellule vengono ri-iniettato nel corpo. Il DNA codifica piccole molecole chiamate piccoli RNA che sono l'immagine speculare di geni virali chiave utilizzate da HIV a causare la malattia. I piccoli RNA galleggiano intorno all'interno della cellula immunitaria fino a che non incontrano i geni virali che possono attaccare a come Velcro ™. Questo meccanismo, chiamato 'RNA interference' in grado di bloccare la produzione di componenti virali chiave da questi geni.

Trasferimento del DNA antivirale alle cellule staminali aiuterebbe a ripristinare una gran parte del sistema immunitario del paziente. "Le cellule staminali sono le cellule in divisione continuamente" copia master "da cui tutte le altre cellule del sistema immunitario sono derivate. Da Engineering le cellule staminali, il DNA antivirale viene ereditato da tutte le cellule immunitarie che nascono da esso," ha spiegato il professor Berkhout.

Il gruppo spera di iniziare le sperimentazioni cliniche della terapia entro 3 anni. "Finora, risultati molto promettenti sono stati ottenuti in laboratorio, e ora stiamo testando la sicurezza e l'efficacia in un modello preclinico del mouse," ha detto il professor Berkhout.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha