Terapia intensiva con statine dose associata ad un aumento del rischio di diabete

Aprile 27, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

L'analisi dei dati provenienti da studi precedentemente pubblicati indicano che la terapia intensiva con statine dose è associato ad un aumentato rischio di nuova insorgenza di diabete rispetto alla terapia moderata dose, secondo uno studio nel numero di giugno 22/29 di JAMA.

Rispetto al placebo, la terapia con statine riduce significativamente gli eventi cardiovascolari tra individui con e senza una storia di diabete mellito. Recentemente, i risultati di diversi studi che confrontano intensive- alla terapia con statine moderata dose suggerito un eccesso di rischio di nuovi casi di diabete tra i pazienti trattati con regimi intensiva con statine, in base alle informazioni in questo articolo. Secondo gli autori, "Dato i benefici cardiovascolari delle statine e il probabile uso crescente di regimi intensiva con statine, è importante quantificare i potenziali rischi a lungo termine per consentire ai medici e ai pazienti di compiere scelte informate."

David Preiss, MRCP, dell 'Università di Glasgow, Regno Unito, e colleghi hanno esaminato le associazioni di intensità di dose di statina terapia vs terapia moderata dosi con lo sviluppo di diabete e il verificarsi di eventi cardiovascolari maggiori conducendo una meta-analisi di pubblicata e sui dati pubblicati da studi clinici rilevanti. I ricercatori prove 5 statine che hanno soddisfatto i criteri per l'inclusione nell'analisi identificati.




I 5 studi clinici randomizzati hanno fornito dati su 32.752 partecipanti non diabetici nel corso di un follow-up medio ponderato di 4,9 anni. Durante il follow-up, 2.749 partecipanti (8,4 per cento) hanno sviluppato il diabete (1.449 dei quali sono stati assegnati in terapia intensiva dosi, 1.300 assegnata la terapia moderata dose), e 6684 (20,4 per cento) hanno sperimentato un evento cardiovascolare maggiore (3.134 assegnati terapia intensiva dosi , 3.550 assegnato la terapia moderata dose). Ci sono stati 149 casi di diabete più incidenti nei partecipanti assegnati al trattamento con statine intensiva rispetto a quelli trattati con la terapia moderata e 416 minor numero di pazienti con eventi cardiovascolari che hanno ricevuto terapia intensiva-dose.

L'analisi dei dati ha evidenziato che l'uso della terapia con statine ad alta intensità di dose rispetto alla terapia con statine moderata dose è stata associata ad una più alta incidenza di diabete di nuova insorgenza. Tuttavia, la terapia intensiva con statine era associato ad un minor numero di eventi cardiovascolari maggiori. Rispetto alla terapia con statine moderata dose, il numero necessario per nuocere all'anno per terapia intensiva con statine dose era 498 per diabete di nuova insorgenza, mentre il numero di soggetti da trattare per anno per la terapia intensiva con statine dose era 155 per gli eventi cardiovascolari.

"I nostri risultati suggeriscono che i medici dovrebbero essere vigili per lo sviluppo di diabete nei pazienti in terapia intensiva con statine," scrivono gli autori. "In conclusione, questa meta-analisi si estende risultati precedenti di un aumento dell'incidenza del diabete con statine fornendo prove di un'associazione dose-dipendente."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha