Terapie antiretrovirali altamente attive possono essere cardioprotettivo in HIV-positivi bambini, ragazzi

Aprile 24, 2016 Admin Salute 0 7
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

L'uso a lungo termine delle terapie antiretrovirali altamente attiva (HAART) non sembra essere associato con la funzione cardiaca compromessa in bambini e adolescenti in uno studio che ha cercato di determinare gli effetti cardiaci di prolungata esposizione a HAART sui bambini infettati con il virus dell'immunodeficienza umana ( HIV), secondo un rapporto pubblicato online prima da JAMA Pediatrics, una pubblicazione JAMA rete.

Prima di terapie antiretrovirali contemporanei (ARTS), i bambini con infezione da HIV sono stati più probabilità di avere insufficienza cardiaca.

Steven E. Lipshultz, MD, dell'Università di Miami Leonard M. Miller School of Medicine, in Florida, e colleghi hanno utilizzato modelli statistici per confrontare le misure ecocardiografiche nei National Institutes of Health-finanziato Adolescent Maestro Protocollo Pediatric HIV/AIDS Cohort Study di (AMP ).




Lo studio ha incluso 14 pediatrici cliniche HIV negli Stati Uniti. I partecipanti sono stati 325 bambini perinatale da HIV trattati con HAART; 189 HIV-esposti, ma non infetti bambini; e 70 affetti da HIV (soprattutto HAART-non esposte) storici controlli pediatrici pazienti dal National Institutes of Health-finanziato polmonare e complicanze cardiovascolari della verticalmente trasmessa da HIV (P2C2-HIV) Study.

"I nostri risultati indicano che l'uso corrente di combinazione ART, di solito HAART, sembra essere cardioprotettivo in bambini e adolescenti affetti da HIV. Questo risultato è ancora più rilevante nel mondo in via di sviluppo in cui la prevalenza della malattia da HIV nei bambini è molto più alto," lo studio rileva.

Spartiti per ventricolo sinistro (LV) accorciamento frazionale (una misura della funzione cardiaca) erano significativamente più bassi tra i bambini affetti da HIV dal P2C2-HIV studio che tra il gruppo AMP con infezione da HIV o controlli 189 AMP HIV-esposti, ma non infetti, il risultati dello studio indicano. I risultati mostrano anche che, per i bambini affetti da HIV, un nadir di CD4 percentuale più bassa e una carica virale corrente superiore sono stati associati con la funzione cardiaca significativamente più basso.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha