Termini medici preoccuparsi di più persone di quanto laici Termini, ritrovamenti di studio

Marzo 11, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

L'etichetta utilizzata per identificare una malattia - se si tratta di un linguaggio comune o terminologia medica - può influenzare come persone serie pensano che la condizione è, secondo una nuova ricerca dalla McMaster University, la seconda parte di uno studio più ampio su come le persone a capire e interpretare la malattia.

Lo studio, pubblicato online sulla rivista Public Library of Science One, ha esaminato molti disturbi di recente medicalizzate. Ad esempio, l'impotenza è ora ampiamente conosciuto come disfunzione erettile; eccessiva sudorazione è noto anche come iperidrosi.

I ricercatori hanno scoperto che quando i partecipanti allo studio sono stati presentati con il termine medicalizzata per queste condizioni di recente medicalizzate, sono stati percepiti come più grave, più probabile che sia una malattia e più probabilità di essere raro, rispetto allo stesso disturbo presentato con la sua etichetta lay sinonimo .




"Un semplice interruttore nella terminologia può tradursi in una vera e propria distorsione della percezione", dice Meredith Young, uno degli autori principali dello studio e uno studente laureato presso il Dipartimento di Psicologia, Neuroscienze e Comportamento alla McMaster University. "Questi risultati hanno implicazioni per molti settori, tra cui la comunicazione medica con il pubblico, pubblicità aziendale e delle politiche pubbliche."

I partecipanti allo studio hanno ricevuto un sondaggio che comprendeva 16 disordini, otto dei quali sono stati scelti a causa del maggiore uso popolare di un'etichetta medico negli ultimi 10 anni (ad esempio. Disfunzione erettile contro l'impotenza). I restanti otto sono stati istituiti disturbi medici sia con terminologia laica e medico in uso popolare per più di 10 anni (ad es. Ipertensione contro la pressione alta).

"Un sacco di persone sono diventate critica di ciò che è talvolta chiamato 'malattia-mongering' - o la definizione sempre più condizioni le malattie quando erano in precedenza solo nel range di salute normale, e un cambiamento nel linguaggio certamente sembra accompagnare questo, "afferma Karin Humphreys, uno degli autori dello studio e assistente professore presso il Dipartimento di Psicologia, Neuroscienze e Comportamento. "Noi non intendiamo respingere qualsiasi delle condizioni recentemente medicalizzate che abbiamo testato, come banali. Piuttosto, perché la comprensione del pubblico di queste condizioni è ancora in evoluzione, sono un luogo eccellente per esaminare come i diversi impatti terminologia questa comprensione."

Il modello di risultati ha implicazioni per il paziente, i ricercatori hanno trovato. Se un paziente viene informato che ha la malattia da reflusso gastro esofageo, per esempio, invece di bruciore di stomaco cronico, si potrebbe pensare che è più malato. Una implicazione importante è che la comprensione della condizione del paziente influenza pesantemente come si va di prendersi cura della propria salute.

Per le condizioni mediche stabilite, i ricercatori hanno scoperto che non ha fatto la differenza nella percezione se un termine laico è stato utilizzato o se i soggetti sono stati presentati con la lingua medicalizzata.

"Possiamo vedere che ci sono una serie di condizioni in cui il termine medicalese ha, nel corso degli ultimi dieci anni o giù di lì, è stato davvero in aumento in quanto spesso viene utilizzato, rispetto al termine laico per la stessa cosa", dice Humphreys. "Ciò è particolarmente importante quando si hanno un sacco di condizioni che sono di recente diventati medicalizzate, alcune delle quali probabilmente attraverso l'influenza delle aziende farmaceutiche, che vogliono farti pensare di avere una malattia che dovrà essere trattato con un farmaco."

Lo studio è stato finanziato dalla National Science and Engineering Research Council (NSERC).

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha