Test delle urine iniziale misura la produzione di insulina nel diabete

Marzo 30, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un semplice test delle urine a casa è stato sviluppato che può misurare se i pazienti con diabete di tipo 1 e di tipo 2 producono loro insulina. Il test delle urine, dal team di Exeter del professor Andrew Hattersley presso la Peninsula Medical School, sostituisce più esami del sangue in ospedale e può essere inviato per posta, che rimane stabile per un massimo di tre giorni a temperatura ambiente. Evitare esami del sangue sarà un vantaggio particolare per i bambini.

Il test delle urine, se i pazienti sono ancora facendo proprio l'insulina, anche se prendono iniezioni di insulina. I ricercatori hanno dimostrato che il test può essere utilizzato per differenziare il diabete di tipo 1 di diabete di tipo 2 e le forme genetiche rare di diabete. Rendere la diagnosi corretta può provocare cambiamenti importanti nel trattamento e la sospensione di insulina in alcuni casi.

Jillian, 35 ha recentemente beneficiato del test delle urine di casa. Lei è stato diagnosticato il diabete di età compresa tra 19 e messo su iniezioni di insulina. Il test delle urine ha identificato che sta ancora facendo la sua insulina 14 anni dopo la diagnosi e un test del DNA ha confermato che ha un tipo genetico di diabete. Dopo 14 anni di trattamento con insulina, Jillian è ora fuori i suoi iniezioni di insulina.




"Essere detto che non devo prendere iniezioni di insulina più ha cambiato la mia vita", ha detto.

Gli studi chiave, guidati dal dottor Rachel Besser e il dottor Angus Jones e sono stati finanziati da Diabetes UK e il National Institute of Health Research, sono pubblicati in riviste diabete, Diabetes Care e diabetica Medicine.

Dr Rachel Besser, che ha condotto gli studi su oltre 300 pazienti, ha commentato: "Il test delle urine offre una pratica alternativa al test del sangue come il test delle urine può essere effettuata nei pazienti casa ci auguriamo che possa essere assorbita più facilmente. , e più pazienti possono essere diagnosticati in modo corretto e che sia offerto il trattamento corretto ".

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha