Test epatica in una popolazione mediterranea

Giugno 18, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un recente studio di popolazione in una piccola città del Sud Italia ha scoperto che uno su otto residenti avevano test epatica. Mentre il consumo di alcool è stato il fattore scatenante più comune, steatosi epatica non alcolica (NAFLD) è una fonte sempre più diffusa del problema. Lo studio è pubblicato nel numero di maggio 2005 del Epatologia, la rivista ufficiale della Associazione Americana per lo Studio delle Malattie del Fegato (AASLD). Pubblicato da John Wiley & Sons, Inc., la rivista è disponibile online via Wiley InterScience a www.interscience.wiley.com/journal/hepatology.

Malattia epatica cronica è un problema di salute pubblica serio in molte comunità. Esso può essere causato da un elevato consumo di alcol, l'epatite B e C, e steatosi epatica non alcolica, una condizione associata con l'obesità, insulino-resistenza, il colesterolo alto e simili. L'importanza di questi fattori causali varia da una posizione all'altra. Per esempio, negli Stati Uniti, la maggior parte degli enzimi epatici alterati sono collegati con NAFLD, mentre nel nord popolazioni italiane, tanto è legato all'alcol. I fattori che portano alla malattia del fegato non erano state accuratamente studiato in Sud Italia, per cui i ricercatori, guidati da Gaspare Maria Pendino di Reggio Calabria, hanno valutato la prevalenza e l'eziologia di test epatici alterati nella popolazione generale di Cittanova, una piccola città italiana del sud.

Hanno generato un campione casuale di residenti di 12 anni o più anziani e proiettati 1.645 partecipanti per i valori epatici anormali, antigeni dell'epatite consumo di alcol B e C e. Da ogni individuo, ma anche raccolti dati socioeconomici, la storia medica e indice di massa corporea.




Più del 12 per cento di quelli esaminati avevano valori del fegato anormali, con la prevalenza aumenta con l'età. L'età di tendenza è dovuta principalmente a infezione cronica da HCV, che ha colpito il 6,5 per cento della popolazione di studio complessivo e aumenta in prevalenza con l'età. Più uomini che donne avevano elevati test epatici, che era probabilmente attribuibile a una maggiore consumo di alcol tra gli uomini.

Quasi il 46 per cento dei valori del fegato alterati a Cittanova erano attribuibili al consumo eccessivo di alcol. Circa il 20 percento è dovuto epatite (18,6 percento epatite C, 1 per cento per l'epatite B.) Una combinazione di alcol e epatite causato 9 percento dei casi. Una piccola percentuale è stata causata da malattie rare. E i ricercatori hanno stimato che il restante 24 per cento dei casi sono dovuti a NAFLD. Alta BMI, colesterolo alto, e iperglicemia erano indipendentemente associati a tali casi, e il 63,3 per cento aveva un fegato brillante a ecografia.

Mentre l'uso di farmaci non può essere esclusa come causa dei risultati del test anomali nei casi NAFLD sospetti ", va sottolineato," dicono gli autori, "che in quasi tutti i casi il farmaco era per una delle possibili alterazioni correlate alla sindrome metabolica (cioè anti-ipertensivi, lipidi abbassamento, antidiabetico). "

Cittanova è coinvolto nella epidemia di obesità, con quasi il 17 per cento della popolazione che ha un indice di massa corporea superiore a 30, tuttavia, che il tasso è ancora molto al di sotto di altre parti del mondo, come gli Stati Uniti, dove più del 30 per cento della popolazione ha un BMI di 30 o più.

"Le cause principali dei test epatici alterati sono l'alcol, HCV e NAFLD in Cittanova," concludono gli autori, "NAFLD sta emergendo come una eziologia importante."

###
(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha