Test rapido può aiutare a individuare gli adolescenti depressi, ricercatore infermieristica trova

Maggio 11, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Sharolyn Dihigo, un infermiere e clinica assistente professore del UT Arlington College of Nursing, ha recentemente esaminato la ricerca a disposizione per determinare se infermieri e altri in contesti di assistenza primaria devono aggiungere uno screening di salute mentale per le visite e per i pazienti adolescenti. La sua conclusione è stata che un semplice test di carta chiamato CES-DC sarebbe un modo rapido affidabile per determinare se il medico deve fare riferimento un adolescente per il supporto della salute mentale.

"Ottenere il trattamento adolescenti quando ne hanno bisogno è essenziale e ha benefici potenzialmente salva-vita", ha detto Dihigo, che è anche direttore ad interim del dottor di UT Arlington del programma Practice Nursing. "Fornire questo test, mentre una famiglia attende la loro nomina può superare esitazione di parlare dei sentimenti e comportamenti legati alla depressione e portare al successo del trattamento."




Lo studio, intitolato "L'uso di strumenti di screening per la depressione negli adolescenti: una revisione sistematica basata sull'evidenza," appare nel numero di maggio della Sanità della Donna: A Journal Clinical per NP, un nuovo peer-reviewed, giornale on-line della Associazione Nazionale Professionisti dell'infermiera in salute delle donne.

A livello nazionale, si stima che cinque al 20 per cento degli adolescenti soffre di depressione, ma molti non ricevono le cure necessarie. Sia l'Associazione Nazionale delle Infermiere Pediatriche praticanti e l'American Academy of Pediatrics hanno promosso lo screening per problemi di salute mentale nelle cure primarie.

CES-DC è l'acronimo di Centro per Studi Epidemiologici Depression Scale for Children. E 'gratuito e non richiede una formazione in più per chi amministra la proiezione. Esso contiene 20 domande su quanto i bambini hanno sperimentato insonnia o infelicità la scorsa settimana.

Per completare la sua carta, Dihigo riesaminata 14 studi condotti in precedenza da altri ricercatori. Lei sta lavorando anche su un documento che descrive un progetto pilota che ha messo questi metodi in azione nella sua clinica.

"Revisione sistematica del Dr. Dihigo dei dati disponibili ha individuato un basso costo, semplice valutazione che può tranquillamente consigliare perché ha usato nella sua pratica clinica", ha detto Jennifer Gray, decano interim del UT Arlington College of Nursing. "Combinando la ricerca e la pratica, sta facendo quello che tutti noi aspiriamo a fare -. Fare la differenza nella vita dei pazienti"

Lo studio può essere trovato qui: http://npwomenshealthcare.com/use-of-screening-tools-for-depression-vol2-no2/

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha